Napoli-Milan 3-2. Gli Azzurri vincono in rimonta grazie ai gol di Zielinski e Mertens

Al San Paolo, nell’anticipo della seconda giornata del campionato di Serie A, Milan avanti con Bonaventura e Calabria. Nel secondo tempo doppietta di Zielinski e gol del sorpasso del Napoli firmato da Mertens

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (dal 28’ s.t. Luperto); Allan, Hamsik (dal 19’ s.t. Mertens), Zielinski (dal 27’ s.t. Diawara); Callejon, Milik, Insigne. All. Ancelotti.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, R. Rodriguez; Kessie, Biglia (dal 13’ s.t. Bakayoko), Bonaventura (dal 36’ s.t. Cutrone); Suso, Higuain, Borini (dal 25’ s.t. Laxalt). All. Gattuso

MARCATORI: Bonaventura (M) al 15’ pt; Calabria (M) al 4’ st, Zielinski (N) all’8’ e al 22’ st, Mertens (N) al 35’ st.

ARBITRO: Valeri di Roma

Al San Paolo il Napoli batte 3-2 il Milan nell’anticipo della seconda giornata del campionato di Serie A. La gara per gli uomini di Ancelotti inizia in salita visto il gol del Milan con Bonaventura al 15′ del primo tempo su un assist perfetto di Borini. Il Napoli, così come nella gara con la Lazio, risulta essere lento e prevedibile, soprattutto in attacco. Giocano bene gli uomini di Ancelotti ma la loro prova nella prima mezzora non è certo entusiasmante e il Milan nel primo tempo non fatica poi molto a controllare il vantaggio. A inizio ripresa il secondo gol dei rossoneri con Calabria: destro piazzato molto comodo del difensore su assist di Suso. La reazione del Napoli stavolta c’è, gli uomini di Ancelotti grazie al pressing alto riescono a impossessarsi della palla in attacco e trovano il gol con Zielinski. Altro gol del polacco qualche minuto più tardi, stavolta con un tiro di sinistro piede sinistro a limite dell’area. Poi all’85’ gol del sorpasso di Mertens che permette agli Azzurri di conquistare i tre punti.

Ancelotti a inizio gara conferma la formazione già vista con la Lazio, l’unico cambio è Ospina al posto di Karnezis tra i pali. Copione simile rispetto a quanto visto a Roma la settimana scorsa: gli azzurri nel primo tempo sono lenti e prevedibili, specie quando la palla gravita dalle parti di Donnarumma. Il Milan, nonostante diversi errori tecnici e nello sviluppo del gioco, trova il vantaggio al 15′ con una sforbiciata di Bonaventura su assist di testa di Borini.

A inizio ripresa il Milan raddoppia con un gol del difensore Davide Calabria e dà la sensazione di scrivere la parola fine sulla gara. Ma è solo un’impressione perché dopo il secondo gol dei rossoneri c’è la reazione del Napoli. A rimettere in gioco gli Azzurri ci pensa Zielinski con un tiro di sinistro su assist di Callejon: tutto facile per il polacco che non trova nessun difensore rossonero al contrasto. Il Milan con il passare dei minuti perde metri e Ancelotti decide di passare al 4-2-3-1 con l’ingresso di Mertens per Hamsik. Al 22′ doppietta di Zielinski con un destro al volo imparabile per Donnarumma. Il gol della vittoria lo firma Mertens, bravo a farsi trovare sottoporta da Allan. Il Napoli recupera in questo modo una gara che era iniziata totalmente in salita, per il Milan è stata un’occasione persa e una sconfitta durissima visto il modo in cui è maturata.

FOTO: tratta da corrieredellosport.it

Lascia un commento

5 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.