Maltempo in Campania, nuova allerta meteo oggi e domani. Raffiche di vento scoperchiano palazzina

Tromba d’aria provoca diversi danni nelle immediate vicinanze dell’aeroporto di Capodichino

Napoli, 1 settembre – La perturbazione meteorologica che sta interessando la Campania permarrà anche domani, investendo anche altre zone del territorio e portando nuove piogge e temporali. Lo rende noto la Protezione Civile regionale che ha diramato, per domani, una nuova allerta meteo di colore giallo.

Dalle 6 alle 18, infatti, si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, tali da determinare una criticità di colore giallo nella Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), Alto Volturno e Matese, Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento.

Previste anche raffiche di vento. L’allerta attualmente in vigore permane fino alle 20 di stasera e riprenderà domani. Le precipitazioni diminuiranno in nottata per intensificarsi nuovamente nelle prime ore di domani, anche sugli altri settori. Si prevedono, infatti, fenomeni temporaleschi caratterizzati da una incertezza previsionale e rapidità di evoluzione.

Intanto a San Pietro a Patierno una fortissima raffica di vento ha scoperchiato una palazzina che si trova in via Nuovo Tempio. A volare via è stata la guaina di copertura del terrazzo, finita in un parcheggio dell’Air Atitech, nei pressi dell’aeroporto di Capodichino, senza provocare problemi al traffico aereo. Un’altra parte della guaina è invece precipitata su alcune automobili parcheggiate nei pressi della palazzina, danneggiandole lievemente. L’edificio, dopo le verifiche tecniche eseguite dai vigili del fuoco, è risultato agibile.

Una tromba d’aria ha provocato diversi danni, anche nelle immediate vicinanze dell’aeroporto di Capodichino. Il forte vento ha fatto volare via porte e abbattuto impalcature in ferro; una sorta di container ‘leggero’ è stato spinto contro una recinzione che si trova nell’area dell’ Atitech, in una zona piuttosto distante dalle piste di atterraggio dell’aeroporto, nei pressi dell’hangar dove si tengono le prove dei motori degli aeromobili.

Lascia un commento

tre × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.