Napoli-Parma, gara da non sottovalutare in vista del big match con la Juve

Nel turno infrasettimanale di Serie A il Napoli affronta questa sera il Parma al San Paolo. E sabato c’è il big match con la Juve

Napoli, 26 settembre – Stasera Napoli-Parma, sabato Juve-Napoli. Dopo un inizio campionato molto complesso, in cui gli Azzurri hanno affrontato squadre di riconosciuto valore, arriva al San Paolo una neopromossa e sulla carta una medio-piccola del nostro campionato: il Parma di Roberto D’Aversa. Sempre sulla carta la sfida potrebbe presentarsi come particolarmente agevole, ma in realtà non è così. Sul campo i gialloblù hanno fatto vedere finora ottime cose. Reduci dal successo col Cagliari e soprattutto dalla vittoria sul campo dell’Inter, il Parma ha messo in difficoltà anche la Juventus, squadra quest’ultima che il Napoli, come già detto, affronterà sabato pomeriggio.

Gli uomini di Ancelotti devono stare attenti a non distrarsi col Parma se vogliono continuare a tallonare i bianconeri e tentare l’aggancio nel big match dell’Allianz Stadium. Questo è il diktat lanciato nello spogliatoio da Carletto, che per la gara di stasera sceglierà di nuovo la via del turnover in vista dello scontro diretto con i bianconeri. Fra l’altro quella col Parma è una gara speciale per Ancelotti che ha guidato i gialloblù in 68 partite di Serie A tra il 1996 e il 1998, conquistando nella stagione ’96-’97 uno storico secondo posto (a due lunghezze dalla Juve) e la qualificazione in Champions League.

Per la sfida al Parma il modulo scelto è il 4-4-2, quello che finora ha dato i risultati migliori. Tra i pali ci sarà uno tra Ospina e Karnezis, coppia centrale formata da Maksimovic e Koulibaly, con Malcuit a destra e Mario Rui a sinistra. A centrocampo Allan e Fabian Ruiz, con Zielinski e Callejon sulle fasce a completare il reparto. In attacco dovrebbe rientrare Milik al posto di Mertens, mentre Insigne va verso la riconferma.

Nel Parma non ci saranno gli infortunati Dezi, Munari, Scozzarella, Biabiany e Grassi. In porta Sepe, coppia di centrali formata da Bruno Alves e Gagliolo, con Gazzola a destra e Gobbi a sinistra. Mediana con Rigoni, Stulac e Barillà. In attacco Inglese con ai lati Ciciretti e Gervinho.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Insigne, Milik. All. Ancelotti

PARMA (4-3-3): Sepe; Gazzola, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Rigoni, Stulac, Barillà; Ciciretti, Inglese, Gervinho. All. D’Aversa

ARBITRO: Doveri di Roma

Lascia un commento

13 − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.