Morti sospette in clinica, riesumate le salme

5 medici indagati, l’ipotesi di reato è di omicidio colposo

Salerno, 27 settembre – Cinque morti sospette nel giro di un anno in una clinica cittadina: su quei decessi ora la Procura di Salerno vuole vederci chiaro. Cinque i medici indagati con l’accusa di omicidio colposo. L’inchiesta è partita nello scorso mese di luglio in seguito ad alcune segnalazioni.

I sostituti procuratori salernitani Claudia D’Alitto ed Elena Cosentino hanno conferito l’incarico a due medici legali siciliani che, dopo la riesumazione delle salme, hanno effettuato l’autopsia per far luce sulle cause dei decessi, alcuni dei quali avvenuti anche dopo operazioni non complesse. Sotto la lente d’ingrandimento dei pm – come riportato da alcuni quotidiani cittadini – sono finite le condizioni igieniche delle sale operatorie oltre, naturalmente, all’operato dei medici che hanno effettuato gli interventi chirurgici.

Ombre su cui la Procura di Salerno intende far luce per capire se ci siano state negligenze all’interno della struttura tali da aver contribuito alla morte dei cinque pazienti.

Lascia un commento

due × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.