Champions League, il Napoli affronta la corazzata Psg al Parco dei Principi

Squadre in campo alle ore 21 per la gara di andata della fase a gironi di Champions League. Francesi costretti a fare a meno di Thiago Silva, Buffon, Kurzawa e Dani Alves. Il Napoli recupera Insigne, con lui in attacco dovrebbe esserci Mertens

Napoli, 24 ottobre – Dopo la grande vittoria con il Liverpool per il Napoli è arrivato il momento di affrontare un’altra corazzata di questa Champions League 2018/2019: il Paris Saint Germain. Le due formazioni si troveranno una di fronte all’altra questa sera a partire dalle ore 21 allo stadio Parco dei Principi per la gara di andata della fase a gironi della massima competizione europea. I francesi, allenati dal tedesco Thomas Tuchel, hanno numeri strepitosi: in campionato hanno conquistato dieci vittorie su dieci segnando ben 37 gol, quasi quattro a partita. Numeri che fanno capire come il Psg, oltre che alla Ligue 1, punti a vincere la Champions League. Dall’altra parte c’è il Napoli, che inaspettatamente si ritrova primo nel suo girone, avanti di un punto proprio rispetto a Psg e Liverpool. Obiettivo degli Azzurri è tornare in Italia almeno con un pari per poi giocarsi tutto nelle gare di ritorno: superare un girone con due squadre candidate al trionfo finale non è impossibile e sarebbe qualcosa di straordinario. Ne è cosciente anche Ancelotti, che nonostante la forza dell’avversario, in conferenza stampa non è sembrato particolarmente preoccupato. “Squadre imbattibili non ne sono state inventate”, ha detto il tecnico del Napoli. “Bello venire qui e sentire che ci temono. Abbiamo qualità e forza, chi non ce la fa stia a casa”, ha aggiunto.

Per quanto riguarda le formazioni il Psg dovrà fare a meno degli infortunati Thiago Silva, Kurzawa e Dani Alves. Dovrebbero essere regolarmente in campo invece Verratti e Di Maria, in quanto entrambi hanno recuperato dagli infortuni. In porta non ci sarà Buffon poiché squalificato, al suo posto è pronto a scendere in campo Areola. Nel 4-2-3-1 di Tuchel il reparto arretrato sarà composto da Kimpembe accanto a Marquinhos al centro e dagli esterni Meunier e Bernat. In mediana accanto a Verratti ci sarà Rabiot mentre sulla trequarti si sistemeranno Mbappé, Di Maria e Neymar. In attacco l’ex della gara Edinson Cavani.

Il Napoli ha recuperato Insigne dall’infortunio. Ancelotti ad ogni gara ruota gli uomini a sua disposizione e probabilmente anche stasera sarà così. Il modulo utilizzato dovrebbe essere il 4-4-2, che in fase di possesso diventa un 3-5-2. In porta Ospina e difesa formata da Albiol e Koulibaly al centro, con Maksimovic e Mario Rui sugli esterni. A centrocampo Hamsik e Allan con Fabian Ruiz (o Zielinski) e Callejon spostati sulle fasce. In attacco Mertens e Insigne.

Probabili formazioni:

PSG (4-2-3-1): Areola; Meunier, Marquinhos, Kimpembe, Bernat; Rabiot, Verratti; Mbappé, Di Maria, Neymar; Cavani. All. Tuchel

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Insigne, Mertens. All. Ancelotti

ARBITRO: Felix Zwayer (Germania)

Lascia un commento

otto + 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.