Napoli “Scugnizza” spiega le vele al mondo e torna vittoriosa.

Mentre Londra ospitava sportivi di tutto il mondo, nei mari freddi della Finlandia, si spiegavano al vento le vele delle imbarcazioni partecipanti all‘Audi ORC International World Championship 2012.

Quarantasette barche in Classe A e settantasette in Classe B, tra queste una vera “Scugnizza” napoletana, la NM38S dell’armatore Vincenzo De Blasio che si aggiudica, dopo numerose vicissitudini superate con tattica e velocità intelligente, la medaglia d’oro della categoria. A tenerle buona compagnia sul podio dell’oro un’altra italiana, la Farr 40 Enfant Terrible di Alberto Rossi di classe A.

Napoli è ancora protagonista, dopo l’America’s Cup ospite nel suo suggestivo golfo, ora ad Helsinki portata dal team partenopeo del club Cannottieri Napoli. L’avventura, con le sue difficoltà e le sue emozioni ve la vogliamo far raccontare. Lo farà Federico Romano, posillipino partito, insieme ai suoi compagni velisti, a bordo di un Ducato, il 27 luglio per raggiungere la lontana meta geografica e sportiva.

Li abbiamo visti partire armati del loro zaino e del loro giovane entusiasmo. Non hanno lasciato a casa i mezzi di comunicazione per tenerci sempre aggiornati e così abbiam potuto godere in diretta delle loro urla di gioia levatesi al suono della sirena di fine gara.

Attendiamo il loro rientro per condividere con i lettori questa avventura mondiale.

Lascia un commento

tre × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.