Torna l’ora solare, lancette indietro di 60 minuti: si dorme un’ora in più

Potrebbe essere l’ultimo cambio dell’ora in Europa. Secondo una proposta della Commissione Europea si potrà scegliere se mantenere per sempre l’ora legale o l’ora solare

Questa notte si passerà dall’ora legale a quella solare. Alle 3 le lancette torneranno indietro di 60 minuti e dormiremo un’ora in più. La società che gestisce la rete elettrica nazionale Terna stima che dal 25 marzo ad oggi siamo riusciti a risparmiare complessivamente 554 milioni di kilowattora (quanto il consumo medio annuo di elettricità di circa 205 mila famiglie) e minori emissioni di CO2 in atmosfera per 290 mila tonnellate, con un risparmio calcolato di 111 milioni di euro.

A fine agosto il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, aveva annunciato di voler abolire il cambio dell’ora ma la proposta dovrà essere discussa ancora da organismi comunitari e poi probabilmente dai singoli Stati.

I singoli Stati potranno scegliere l’ora che preferiscono entro aprile del 2019. Chi intenderà applicare l’ora legale effettuerà l’ultimo cambio a fine marzo 2019, mentre per chi deciderà di adottare l’ora solare quello della notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre sarà l’ultimo spostamento di lancette. In pratica i paesi meridionali potranno scegliere di adottare l’ora legale tutto l’anno, mentre quelli nordici potrebbero preferire quella solare.

Lascia un commento

quattro × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.