“Borboni si nasce”, cerimonia e ballo delle nazioni alla Reggia di Caserta

I rievocatori storici europei si incontrano a Caserta per la “Cerimonia-Promenade e Ballo delle Nazioni Excelsior”. Sabato 3 novembre dalle 10.00 Reggia di Caserta


L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale “Borboni si nasce”, in collaborazione con l’Associazione Internazionale di danza storica “Harmonia Suave” e la fondazione “La Scafa” della ricercatrice storica Anna Marra, prevede un matinée, un pic-nic e un pomeriggio all’insegna delle danze e dell’approfondimento di quelli che furono, nell’Ottocento, usi e costumi.

La magica location della Reggia di Caserta, residenza Reale Borbonica, dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità, farà da cornice a una giornata che vedrà culture, lingue, colori e tradizioni differenti viaggiare nella stessa direzione. Un salto indietro nel tempo al suon di note e passi di danza comuni. Quest’anno ai rievocatori italiani si uniscono le bandiere di tante altre nazioni.

Vi saranno i rappresentanti francesi dell’Associazione “Carnet de bal” ma anche delegati e rievocatori inglesi, ungheresi, svizzeri e russi.

La cerimonia di apertura avrà inizio dall’hotel Royal alle ore 10.00. I rievocatori storici, con abiti da giorno del 1860, percorreranno il centro della città di Caserta. Un momento che darà il via al magico dispiegarsi delle bandiere mantenute dai maggiori rappresentanti nazionali e internazionali della danza storica.

Giunti alla Reggia all’interno del Parco, saranno accolti dalla Compagnia Internazionale di Danza Storica Harmonia Suave di Carla Favata, maestra di cerimonia, che aprirà le danze con le sue coreografie.

“L’happening ha come scopo far rivivere e celebrare il trionfo della scienza e del progresso attraverso l’allegoria della vittoria di Luce e Civiltà contro l’Oscurantismo”, dichiara Laura Esposito, presidente dell’Associazione “Borboni si nasce”, che poi aggiunge: “Fonte d’ispirazione è stata l’idea coreografica, storica e allegorica dell’Excelsior di Luigi Manzotti, la cui prima avvenne al Teatro alla Scala di Milano l’11 gennaio 1881”.

All’interno degli Appartamenti Reali, invece, saranno presenti numerose esposizioni. Nella sala da letto di Francesco II, la collezionista storica Anna Marra, presidente della fondazione “La Scafa” di Eboli, presenta la collezione denominata “Viaggi tra merletti, ricami e tessuti di S. Leucio”. Stoffe originali di alto pregio – tra cui pizzi, merletti e nécessaire – interamente ricamati a mano con fili in oro e argento e seta.

Monsieur Scavuzzo, Profumiere di Corte, farà il suo ingresso nella Reggia per presentare, nell’Anticamera “Il Giardino dei Mille Soli”, con un parfum creato appositamente per la Regina Maria Carolina. Egli si troverà ad affrontare un viaggio senza tempo per catturare l’eternità di un ricordo oramai lontano.

Nella Sala del Trono e in quella Del Consiglio, Sartista Costumi presenta “Dynasties”: un’esposizione di abiti storici liberamente ispirati ad alcuni dei personaggi più rappresentativi delle grandi dinastie regnanti d’Europa. Dalla severa Inghilterra dei Tudor, ai fasti di Luigi XIV. Dagli eccessi dei Romanov del XVIII sec., a Ferdinando IV di Borbone.

Inoltre, una vestizione della sposa popolana con abiti originali corredati da preziosi antichi sarà curata dal Musec, Costumi del Molise. Scenografici pic-nic saranno allestiti all’interno del Parco per consumare il pasto e nel pomeriggio dalle ore 16.00, nella Sala del Trono, le scuole di danza storica si esibiranno con valzer e contraddanze fino alla conclusione della giornata.

L’evento è aperto al pubblico.

Lascia un commento

tre + 20 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.