Champions League, al San Paolo c’è Napoli-Psg

La gara è importantissima ai fini della qualificazione agli ottavi. I francesi ritrovano Buffon ma potrebbero essere costretti a rinunciare all’ex di turno Cavani, non al meglio della condizione fisica. Nel Napoli Ancelotti va verso la riconferma della squadra scesa in campo col Psg al Parco dei Principi

Napoli, 6 novembre – Grande notte di Champions al San Paolo, dove questa sera il Napoli affronterà il Paris Saint Germain nella prima gara di ritorno dei gironi della massima competizione europea. Le due squadre sono a un bivio, e pur non trattandosi di una gara da dentro o fuori, stasera si capirà chi ha più possibilità di qualificarsi agli ottavi. La classifica del gruppo C vede il Liverpool primo con 6 punti, a seguire Napoli a 5 e Psg a 4. Fanalino di coda la Stella Rossa Belgrado con un solo punto conquistato finora (in casa col Napoli, ndr). Proprio il risultato della gara con la Stella Rossa costringe gli Azzurri a non potersi permettere ulteriori passi falsi: la squadra di Ancelotti deve a tutti i costi cercare di vincere la gara, o almeno conquistare un punto. Viceversa, un’eventuale sconfitta, potrebbe compromettere il cammino del Napoli in Champions. Nella gara d’ andata al Parco dei Principi gli Azzurri hanno dimostrato di sapere tenere testa a una squadra che sulla carta è la favorita alla vittoria della coppa e sono andati vicino all’impresa. Solo il gol nel finale di Di Maria non ha permesso a Mertens e compagni di uscire dal campo con i tre punti, al termine di una gara letteralmente dominata dagli uomini di Ancelotti. Il Napoli, tra le mura amiche, è chiamato a un’altra grande prova, consapevole di avere tutte le carte in regola per battere il Psg.

Ancelotti va verso la riconferma della formazione scesa in campo al Parco dei Principi. In porta Ospina e difesa formata dai centrali Albiol e Koulibaly con ai lati Maksimovic e Mario Rui. A centrocampo Allan e Hamsik con gli esterni Fabian Ruiz e Callejon. La coppia d’attacco dovrebbe essere formata da Insigne e Mertens.

Tuchel ritrova Buffon ma potrebbe essere costretto a fare a meno dell’ex di turno Edinson Cavani, non al meglio della condizione fisica. Nel 3-4-2-1 della formazione francese davanti a Buffon ci sarà la difesa formata da Marquinhos, Thiago Silva e Kehrer. A centrocampo Meunier, Verratti, Rabiot e Bernat. Sulla trequarti Di Maria e Neymar alle spalle di Mbappè.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Mertens, Insigne. All. Ancelotti.

PSG (3-4-2-1): Buffon; Marquinhos, Thiago Silva, Kehrer; Meunier, Verratti, Rabiot, Bernat; Di Maria, Neymar; Mbappé. All. Tuchel.

ARBITRO: Björn Kuipers (Olanda)

Lascia un commento

dieci − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.