Sant’Antonio Abate: parte il PummaRock Music Fest 

Si parte sabato 15 dicembre con l’accensione delle luci che sono state installate nel parco naturale

Sabato 15 dicembre alle ore 17.00, presso il parco naturale, avranno ufficialmente inizio le attività programmate per il progetto PummaRock Music Fest “Paesaggi Sonori – 2000 anni di Percorsi di Storia e Cultura”, finanziato dalla Regione Campania nel programma operativo complementare 2014-2020.

Si parte con l’accensione delle luci che sono state installate nel parco naturale e con intrattenimento per i più piccini a tema natalizio. Luci a tema floreale, che coloreranno il nostro parco naturale per tutto il periodo delle festività.

Successivamente, in data 26 dicembre alle ore 17.30, sarà inaugurato, all’interno dell’Antica chiesetta di Sant’Antonio di Vienne (Congrega) un museo permanente denominato “Il Corvo e il Deserto – storia identitaria delle popolazioni della Valle del Sarno”.

Un museo che resterà a servizio della cittadinanza e dei visitatori che di Sant’Antonio Abate; un museo ricco di opere ed installazioni, che metteranno in risalto le antiche tradizioni, la storia del paese e la vita del Santo Patrono; Il tutto per permetterci di ribadire o restituire, laddove si è persa, la cultura identitaria della nostra terra, non solo a noi cittadini che la viviamo, ma anche a coloro che finora non hanno avuto gli strumenti per conoscerla e apprezzarla quanto realmente merita.

Queste sono solo le prime due di una serie di iniziative programmate dal 15 dicembre fino ad arrivare ai primi di maggio del prossimo anno, con eventi culturali e musicali. Nei prossimi giorni presenteremo anche l’ iniziativa prevista per il periodo dell’Epifania.

“Stiamo cercando, con questi eventi e grazie al finanziamento Regionale, di permettere ai nostri concittadini di beneficiare di tante belle iniziative, che possano mettere in risalto il nostro territorio, che si renderà sempre accogliente per coloro che decideranno di vivere con noi questi momenti; Abbiamo puntato molto sull’aspetto culturale, sulla ricostruzione dell’identità storica del nostro paese, che ci tornerà sicuramente utile per programmare il futuro dello stesso. Invito la cittadinanza a godersi questi momenti, a seguire le iniziative e gli aggiornamenti che perverranno da oggi ai prossimi mesi” dichiara il Consigliere Comunale Emilio D’Auria, che assieme all’Assessore Carmen Esposito, è stato il promotore e ideatore di tale iniziativa.

RispondiRispondi a tuttiInoltra

Lascia un commento

6 + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.