Cagliari-Napoli 0-1. La sblocca Milik al 91′

Al Sardegna Arena finisce con il successo azzurro per 1-0. Napoli nuovamente a più 6 in classifica sull’Inter

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane (86′ Cigarini), Romagna (80′ Andreolli), Klavan, Padoin; Faragò, Bradaric, Ionita; Barella; Joao Pedro, Farias (69′ Sau). All. Rolando Maran

NAPOLI (4-4-1-1): Ospina; Malcuit (80′ Callejon), Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Allan, Diawara (62′ Mertens), Ounas (71′ Insigne); Fabian Ruiz; Milik. All. Carlo Ancelotti

MARCATORI: Milik al 91′

ARBITRO: Daniele Doveri (Roma)

Al Sardegna Arena il Napoli batte il Cagliari 1-0 con un gol di Milik al 91‘ su calcio di punizione. Partita molto combattuta da parte delle due formazioni, nel primo tempo però piuttosto noiosa. Il Napoli ha rischiato seriamente di non riuscire a conquistare l’intera posta, sprecando diverse occasioni. In alcuni casi ci si è messa anche un po’ di sfortuna, come al 67′ quando Milik ha beccato la traversa dopo aver staccato di testa su un cross di Mertens. Alla fine l’ha sbloccata proprio il polacco su calcio di punizione al 91′. Maran era riuscito in un certo senso a imbrigliare il Napoli, solo la punizione battuta in maniera magistrale da Milik ha permesso alla formazione di Ancelotti di conquistare i tre punti. Si tratta di un successo importante, che permette agli Azzurri di rimanere a più 6 sull’Inter e a -8 dalla Juve.

A dispetto delle previsioni Ancelotti sceglie la via del turnover. Non c’è Albiol, sostituito da Maksimovic. A destra c’è Malcuit mentre a sinistra va Ghoulam. In regia gioca Diawara, in attacco sulla destra Ounas. Il primo tempo non offre grandi emozioni, Napoli poco lucido nella manovra. Il Cagliari prova ad approfittarne e si fa vedere prima in attacco con Farias, conclusione respinta da Maksimovic. Dopo invece ci prova con Faragò, conclusione respinta da Ospina.

Nella ripresa si vede un Napoli più convinto. Fabian Ruiz e Milik creano scompiglio nella retroguardia dei rossoblù. Milik prova a sorprendere Cragno al 63′ ma il portiere del Cagliari fa buona guardia. Al 67′ Milik ancora protagonista con un colpo di testa su cross di Mertens, il polacco trova la traversa a negargli la gioia del gol. Al 91′ su calcio di punizione per il Napoli ai 25 metri va proprio Milik, tiro nel sette da parte del polacco e Azzurri in vantaggio. Per l’attaccante è il quarto gol nelle ultime tre partite di Serie A. Al termine dei 7 minuti di recupero concessi da Doveri la formazione di Ancelotti può festeggiare i tre punti ottenuti con un avversario ostico, importanti soprattutto per la lotta al secondo posto con l’Inter.

FOTO: tratta da corrieredellosport.it

Lascia un commento

2 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.