Napoli-Sassuolo 2-0. Azzurri ai quarti di finale di Coppa Italia

Al San Paolo i gol di Milik e Fabian Ruiz regalano al Napoli la qualificazione ai quarti. Prossimo avversario il Milan

 

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Ruiz, Diawara; Callejon (37′ st Younes), Ounas (26′ st Allan), Insigne; Milik (45′ st Gaetano). All: Ancelotti

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio (37′ st Dell’Orco); Locatelli, Sensi, Duncan; Berardi, Boateng (25′ st Boga), Djuricic (24′ st Babacar). All: Berardi

MARCATORI: 15′ pt Milik, 29′ st Ruiz

ARBITRO: Chiffi di Padova

Un gol per tempo, prima con Milik e poi con Fabian Ruiz, tanto basta al Napoli per risolvere la pratica Sassuolo e conquistare la qualificazione ai quarti di Coppa Italia, dove la formazione di Ancelotti incontrerà il Milan. Nonostante le tante assenze, a cui in verità pure gli avversari hanno dovuto far fronte, il Napoli ha iniziato il 2019 nel migliore dei modi. Conferme importanti per Ancelotti, dimostratosi ancora una volta abile nel cambiare uomini e modulo della sua formazione anche a gara in corso. A inizio partita il Napoli si è schierato con il 4-2-3-1 con Ounas libero di esprimersi alle spalle di Milik. Proprio da un’azione del franco algerino è arrivato il primo gol degli Azzurri. Poi nel secondo tempo, dopo che De Zerbi ha fatto entrare Boga e Babacar, Ancelotti fiutando il pericolo è passato al più compatto 4-4-2 e ha inserito Allan al posto di Ounas.

Inizio gara con il Napoli subito in proiezione offensiva, mentre il Sassuolo fatica ad uscire dalla propria area. Appena 15 minuti di gioco e gli Azzurri vanno in vantaggio con Milik, bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto, sfruttando una goffa respinta del portiere Pegolo sul tiro di Insigne. Dopo il vantaggio il Napoli controlla e fa correre gli avversari, che hanno davvero molte difficoltà a giocare qualche pallone. Ci riescono in modo efficace al 34′, rendendosi pericolosi con un tiro da fuori di Locatelli: il primo tiro è respinto da Ospina, poi Hysaj sbaglia l’uscita e permette a Djuric di servire di nuovo per l’ex Milan, che a tu per tu con il portiere non sbaglia. Il gol tuttavia è viziato da un tocco di mano dello stesso Locatelli a inizio azione e l’arbitro Chiffi annulla con l’ausilio del Var. A fine primo tempo si va negli spogliatoi con il Napoli in vantaggio per 1-0.

Anche nella ripresa gli Azzurri continuano ad essere padroni del gioco, anche se di tanto in tanto devono far fronte alle ripartenze degli avversari. Come nel primo tempo poche le occasione da rete per entrambe le squadre. Al 29′ il raddoppio del Napoli con un tiro di mancino di Fabian Ruiz, libero di andare in rete dopo aver ricevuto da Milik. I neroverdi nel finale provano ad accorciare le distanze con Locatelli, trovatosi tutto solo a tu per tu con Ospina, bravo non farsi sorprendere. Finisce 2-0 per il Napoli, che va ai quarti di finale dove incontrerà il Milan.

Lascia un commento

due × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.