Napoli-Lazio 2-1. La formazione di Ancelotti balza a più 7 punti sull’Inter

Al San Paolo apre le danze Callejon, poi Milik firma il raddoppio. A nulla serve il gol del laziale Immobile al 65′. Biancocelesti in 10 dal 70′ per l’espulsione di Acerbi

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Albiol, Maksimovic, Rui; Callejon (87′ Hysaj), Diawara (71′ Verdi), Zielinski, Ruiz; Mertens (82′ Ounas), Milik. All. Ancelotti

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe (28′ Bastos), Acerbi, Radu; Lulic, Parolo, Leiva, Milinkovic (72′ Patric), Lukaku (46′ Correa); Luis Alberto, Immobile. All. Inzaghi.

MARCATORI: 34′ Callejon (N), 36′ Milik (N), 65′ Immobile (L)

ARBITRO: Rocchi della sezione di Firenze

Al San Paolo il Napoli batte la Lazio 2-1 grazie ai gol di Callejon e Milik nel primo tempo. I biancocelesti rispondono nel secondo tempo con il gol di Immobile, appena cinque minuti prima di rimanere in 10 per l’espulsione di Acerbi. Vittoria pesante quella del Napoli, grazie alla quale la formazione di Ancelotti balza a più 7 punti sull’Inter terza e accorcia momentaneamente le distanze dalla Juve (i bianconeri giocano stasera con il Chievo Verona, ndr). Per il Napoli la vittoria è arrivata senza ben quattro titolari. Mancavano all’appello dei veri e popri pilastri come Koulibaly, Hamsik, Allan e Insigne. Si tratta inoltre di una vittoria meritata, al di là di quanto dica il risultato finale. Gli Azzurri infatti, oltre ai due gol segnati, hanno colpito ben quattro pali. I primi due legni sono stati colpiti sullo 0-0, gli altri due sul 2-0. Così il risultato è rimasto in bilico fino alla fine, nonostante negli ultimi venti minuti la Lazio abbia giocato in 10. La squadra di Inzaghi è stata in balia del Napoli nel primo tempo e si è ripresa un po’ nel secondo tempo, senza però riuscire a recuperare il risultato.

Nel corso dei primi 10 minuti di gioco meglio gli ospiti, che si rendono pericolosi con il colpo di testa di Milinkovic su cross di Leiva: l’estremo difensore del Napoli si supera per respingerlo. Poi il Napoli prende il sopravvento e diventa padrone del centrocampo grazie alle ottime giocate di Fabian Ruiz e Diawara. La formazione di Ancelotti va vicino al gol al 12′ con Milik, fermato dal palo, poi al 22′ con il colpo di testa dello stesso Milik su assist di Zielinski. Poco dopo i padroni di casa ci riprovano con Fabian Ruiz e nuovamente con Milik ma il pallone non vuole saperne di entrare. Il gol arriva solo al 34′, con un assist di Mertens per Callejon, che a pochi metri dalla porta non sbaglia. Lo spagnolo è protagonista anche nel gol del 2-0 del Napoli, perché si procura una punizione dal limite facendosi atterrare da Acerbi. Ai 20 metri va Milik, esecuzione perfetta all’incrocio dei pali e Strakosha battuto.

Nel secondo tempo Inzaghi prova a cambiare qualcosa inserendo Correa al posto di Lukaku. I biancocelesti passano così dal 3-5-1-1 iniziale a un 3-4-1-2. Una mossa quella di Inzaghi che qualche risultato lo dà. Proprio Correa va vicino al gol con un colpo di testa che termina di poco fuori, poco dopo pericoloso anche Immobile e Meret è costretto a superarsi come nel primo tempo. Il Napoli non è da meno è colpisce altri due legni, prima con Fabian Ruiz e poi con Callejon. Come spesso accade gol non fatto gol subito: subito dopo il palo di Callejon arriva il gol della Lazio con Immobile su assist di Correa. La Lazio a quel punto dà la sensazione di poter recuperare il risultato ma l’espulsione di Acerbi (secondo giallo) pesa come un macigno. Inzaghi a quel punto inserisce Patric per Milinkovic e ridisegna la squadra con il 4-2-3. Ancelotti risponde inserendo Verdi per Diawara, mantenendo però il modulo 4-4-2. Poi lo stesso Ancelotti fa entrare anche Ounas al posto di Mertens. Proprio il nuovo entrato si rende pericoloso sfiorando il terzo gol, Strakosha fa buona guardia. Nel finale il Napoli si copre, schierando Hysaj al posto di Callejon. Al San Paolo termina 2-1 per i padroni di casa, che con questa vittoria si portano a più 7 punti sull’Inter terza in classifica.

FOTO: tratta da corrieredellosport.it

Lascia un commento

uno × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.