Milan-Napoli 0-0. A San Siro finisce a reti inviolate

Gara molto equilibrata quella tra Milan e Napoli, con occasioni da ambo le parti e interventi decisivi da parte dei portieri Ospina e Donnarumma. Napoli in 10 dal 93′ per l’espulsione di Fabian Ruiz (doppio giallo). Poco dopo viene espulso anche Ancelotti per proteste

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà (69′ Borini); Suso, Cutrone (71′ Piatek), Calhanoglu (90′ Laxalt). All. Gattuso

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (72′ Ghoulam); Callejon, Fabian, Zielinski, Insigne (88′ Ounas); Milik, Mertens (80′ Verdi). All. Ancelotti

ARBITRO: Doveri di Roma

Allo Stadio San Siro tra Milan e Napoli finisce 0-0. Un punto ciascuno, il risultato più giusto per quanto visto durante l’intero arco della partita. La gara non è stata di quelle noiose, pur essendo molto equilibrata. Se è finita a reti inviolate merito è soprattutto dei portieri, autori di interventi decisivi. Il Milan si è confermato in crescita e sembra aver definitivamente lasciato alle spalle il momento nero di dicembre: nonostante i rossoneri abbiano 13 punti in meno rispetto al Napoli hanno giocato a viso aperto. Quindi anche se la vittoria non è arrivata squadra e allenatore possono essere comunque soddisfatti. Meno soddisfatto forse può essere Ancelotti, anche se ha ritrovato un Koulibaly in ottima forma dopo i fatti di Inter-Napoli e le giornate di squalifica che lo hanno tenuto lontano dai campi di gioco.

La prima occasione della gara è del Napoli, cross a tagliare di Insigne e tiro di Callejon che prova a sorprendere Donnarumma sul secondo palo, ma il portiere del Milan è reattivo e devia in angolo. Il Milan prova a rispondere al minuto 10′ con l’asse Calhanoglu-Cutrone, quest’ultimo va al tiro che si spegne di poco a lato della porta difesa da Ospina. La partita è piacevole ma per tutto il resto del primo tempo le occasioni da gol non sono molte.

In avvio di ripresa il Milan ha l’occasione di portarsi in vantaggio con Kessie, dopo il disimpegno maldestro di Albiol: il calciatore rossonero, a due passi dalla porta, viene contrastato in maniera efficace da Malcuit e la palla termina oltre la traversa. Il secondo tempo è un po’ la fotocopia del primo. Il Napoli ha la possibilità di andare in gol con Milik, ma il suo tiro è troppo centrale per poter impensierire Donnarumma. Al 79′ prova a rispondere il Milan: il neo entrato Piatek colpisce di tasta su corner e Musacchio prova a girarla in porta in acrobazia, Ospina si oppone. Poco dopo rasoiata di Zielinski da fuori area, palla fuori di un nulla. Nelle fila del Napoli Zielinski ha un’altra occasione per andare in rete, ma il suo tiro stavolta è centrale e Donnarumma para senza problemi. Nel finale espulso Fabian Ruiz per un presunto tocco di mano: è il secondo giallo per il centrocampista del Napoli e Doveri è costretto ad estrarre il rosso (lo spagnolo salterà la gara con la Samp, ndr). Come si vedrà poi dalle immagini il tocco di mano non c’era, ma da protocollo non è previsto l’uso del Var in caso di ammonizioni. Al 95′ viene espulso anche Ancelotti per proteste, poi al triplice fischio l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Lascia un commento

9 − sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.