Fiorentina-Napoli 0-0. Tante occasioni, nessun gol

All’Artemio Franchi i Viola bloccano gli Azzurri sullo 0-0, con Lafont che si supera e salva il risultato in più occasioni

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Ceccherini, Pezzella, Hancko (12′ st Victor Hugo), Biraghi; Dabo, Edimilson, Veretout; Chiesa, Muriel, Gerson (24′ st Mirallas; 36′ st Simeone). All: Pioli

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui 6′ pt (Ghoulam); Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens (17′ st Milik), Insigne (32′ st Verdi). All: Ancelotti

ARBITRO: Calvarese di Teramo

L’anticipo della 23esima giornata del campionato tra Fiorentina e Napoli termina 0-0. Un punto ciascuno che sta stretto soprattutto alla formazione di Ancelotti: gli Azzurri, infatti, avrebbero meritato la vittoria ma il gol non è arrivato, nonostante le tante occasioni da rete avute. Se il gol non è arrivato gran parte del merito va soprattutto a Lafont, il portiere dei Viola si è superato in diverse occasioni, risultando decisivo in almeno 3 situazioni sulle conclusioni di Mertens, Zielinski e Milik. Lo 0-0 però non è dovuto solo agli interventi di Lafont ma bisogna guardare anche ai demeriti degli attaccanti Azzurri, a cui è mancato il giusto cinismo nella metà campo avversaria. Il Napoli può rammaricarsi per la mancata vittoria che non permette di accorciare in classifica sulla Juve, questa sera impegnata sul campo del Sassuolo: molto probabile che i bianconeri riescano ad allungare a più 11 in classifica.

Ancelotti schiera la migliore formazione a sua disposizione, anche se deve fare a meno di Albiol infortunato e di Hamsik, ormai in procinto di trasferirsi in Cina. Pioli, invece, non può schierare Benassi e Milenkovic, squalificati, mentre Vitor Hugo non è al meglio e si accomoda in panchina. Al 7′ tiro ravvicinato di Zielinski, l’estremo difensore dei Viola respinge e sulla ribattuta Insigne calcia fuori. All’11’ ci prova Mertens, ma Lafont compie un altro grande intervento. La Fiorentina inizia a macinare gioco solo dal 20′ in poi e si rende pericolosa al 28′ con un tiro di Veretout al limite dell’area: Meret non si fa sorprendere e sulla ribattuta Dabo la spara fuori. A fine primo tempo altra grande occasione per il Napoli, stavolta con Mertens. Lafont compie un altro grande intervento e salva il risultato sullo 0-0.

Nel secondo tempo la musica non cambia ed è ancora il Napoli ad avere le occasioni migliori. La ripresa infatti si apre con un grande intervento di Lafont su Zielinski, libero di andare al tiro su un cross di Callejon. Ancelotti prova ad inserire Milik al posto di Mertens, mentre Pioli perde Mirallas per infortunio e successivamente anche Pezzella, che resta in campo perché i Viola non hanno più cambi. La mossa di Ancelotti non dà i risultati sperati, proprio Milik infatti al terzo minuto di recupero sbaglia un gol che sembrava già fatto, mandando la palla sull’esterno della rete. Pochi secondi dopo Calvarese decide che può bastare così: al Franchi finisce 0-0.

FOTO: tratta da corrieredellosport.it

Lascia un commento

due − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.