De Magistris a Roma per protestare contro la regionalizzazione differenziata

De Magistris, a rischio unità nazionale

Roma, 14 febbraio – “Con questo provvedimento si vuole dissolvere l’unità nazionale e aumentare le disuguaglianze; io sono favorevole all’autonomia, ma il governo deve garantire l’unità nazionale e quindi stare più vicino ai cittadini e concedere forme di opportuna autonomia alle città. Invece quella attuale mi sembra una forma di secessione dei ricchi”.

Sbarca a Roma la protesta del sindaco Luigi de Magistris e del Comune contro il progetto di legge sull’autonomia rafforzata: stamane il primo cittadino, con il vicesindaco Panini e il presidente del Consiglio comunale Fucito, ha tenuto una conferenza stampa davanti a Montecitorio.

“In 8 anni ho guidato Napoli senza soldi – aggiunge de Magistris – per questo dico che serve un’Italia coesa per fare ripartire il Paese. Dispiace vedere che il M5S, che ha preso tanti voti al Sud, si stia prendendo la responsabilità di portare avanti una norma che favorisce la dissoluzione del Paese. Serve giustizia sociale, abbiamo vinto tante battaglie, sconfiggeremo anche il governo del rancore”.

Lascia un commento

3 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.