Europa League, Napoli-Zurigo 2-0. Gli Azzurri passano agli ottavi

Al San Paolo gol di Verdi e Ounas

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches (11′ st Luperto), Koulibaly, Ghoulam; Ounas (32′ st Milik), Diawara, Zielinski (1′ st Allan), Verdi; Insigne, Mertens. All: Ancelotti.

ZURIGO (4-4-2): Brecher; Winter, Bangura, Kyeziu, Kololli (37′ st Kharabadze); Khelifi, Sohm, Domgjoni, Schombachler (20′ st Krasniqi); Odey (15′ st Zumberi), Ceesay. All: Magnin.

MARCATORI: 43′ pt Verdi, 30′ st Ounas

ARBITRO: Sidiropoulos (Grecia)

Il Napoli batte 2-0 lo Zurigo nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League e conquista la qualificazione agli ottavi. Tutto facile per gli Azzurri, che al San Paolo sono andati in gol con Verdi nel primo tempo per poi raddoppiare con Ounas nella ripresa. La formazione di Ancelotti a inizio gara aveva già la qualificazione praticamente in tasca, forte del 3-1 conquistato in trasferta, che costringeva gli ospiti a un’impresa proibitiva. Sorprese non ce ne sono state e a decidere la gara sono stati due giocatori non titolari come Verdi (al terzo centro stagionale) e Ounas, entrambi partiti dal primo minuto perché Ancelotti ha scelto di attuare un maxi turnover e visto quanto fatto vedere dalla squadra non ha sbagliato in tale scelta. Il Napoli conoscerà l’avversaria degli ottavi di Europa League col sorteggio che si terrà oggi alle 13 a Nyon.

A inizio partita buon pressing da parte dello Zurigo, che al 4′ conquista il suo primo angolo, nulla da fare sul corner. Al 6′ è il Napoli a farsi vedere in attacco con un lancio di Ounas dai 40 metri col mancino per Insigne alle spalle della difesa avversaria: il tentativo di pallonetto dell’attaccante azzurro si spegne sul fondo. Al 16′ buona occasione per lo Zurigo, con un cross di Winter per Ceesay, che di testa non trova la porta. Al 25′ Insigne di nuovo vicino al gol, la sua conclusione in piena area di rigore termina alta. Al 38′ terza grande palla gol per il Napoli su una punizione calciata di Insigne: il primo ad arrivare sulla palla è Mertens, l’estremo difensore avversario si tuffa e para. Al 43′ finalmente arriva il gol del Napoli, con Ounas che porta a spasso mezza difesa avversaria prima di servire Verdi, che la mette dentro sul secondo palo.

A inizio ripresa lo Zurigo va vicino al gol con Khelifi, palla larga di pochissimo. Il Napoli, ormai certo della qualificazione, si limita a controllare. Al 75′ arriva anche il raddoppio degli Azzurri con Ounas, che dopo aver ricevuto da Mertens, tutto solo davanti a Brecher, non deve far altro che spingerla in rete. Dopo la rete Ancelotti decide di sostituire l’autore del gol con Milik. All’81’ si mette in mostra anche l’attaccante polacco del Napoli con un gran tiro a giro dal limite dell’area: grande parata di Brecher e palla in corner. Milik ci riprova al 91′: contropiede del Napoli con Mertens che allarga per Insigne, palla a Milik che la manda fuori di un soffio. Finisce 2-0 al San Paolo, con il Napoli che ora attende solo di conoscere la prossima avversaria.

FOTO: tratta da corrieredellosport.it

Lascia un commento

2 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.