Arsenal-Napoli. Stasera all’Emirates Stadium la gara d’andata dei quarti di Europa League

Squadre in campo alle ore 21

Napoli, 11 aprile – Dopo quasi un mese dal sorteggio dei quarti per il Napoli è arrivato il momento di affrontare l’Arsenal all’Emirates Stadium, in una delle sfide più importanti della stagione per la formazione di Ancelotti. Con lo scudetto ormai della Juve, l’Europa League è infatti l’unica competizione rimasta agli Azzurri per dire la loro e riuscire a battere l’Arsenal significherebbe viaggiare spediti verso la finale di Baku. La gara dell’Emirates Stadium sarà difficilissima da affrontare perché i padroni di casa tra le mura amiche hanno un passo straordinario. L’unico Ko interno dell’Arsenal risale infatti alla gara del 12 agosto con il Manchester City, poi 14 vittorie e appena 2 pareggi. Meno bene la formazione di Emery riesce a fare fuori casa e lo dimostrano, oltre alle sconfitte subite in Premier, i due Ko in Europa con Bate Borisov e Rennes. Detto questo al Napoli va bene anche un pareggio, per poi giocarsi tutto al San Paolo. Sulla carta l’Arsenal è favorito, ma tante volte nel calcio le motivazioni possono fare la differenza.

Per quanto riguarda le formazioni l’Arsenal probabilmente scenderà in campo con il modulo 3-4-1-2 o con il 4-2-3-1. Nel primo caso davanti al portiere Cech difesa formata dal terzetto Koscielny, Mustafi, Sokraritis. A centrocampo Xhaka e Torreira con ai lati Maitland-Niles e Kolasinac. Sulla trequarti Ramsey alle spalle dei due attaccanti Aubameyang e Lacazette.

Per il Napoli formazione tipo. Meret tra i pali e difesa formata dalla coppia di centrali Maksimovic-Koulibaly, con Hysaj e Mario Rui ai lati. A centrocampo Allan e Fabian Ruiz con Callejon e Zielinski sugli esterni. In attacco Mertens e Milik.

Probabili formazioni:

ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Mustafi, Sokratis, Koscielny; Maitland-Niles, Torreira, Xhaka, Kolasinac; Ramsey ; Aubameyang, Lacazette. All: Emery.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Mertens, Milik. All: Ancelotti

ARBITRO: Alberto Undiano Mallenco (Spagna)

Lascia un commento

diciassette − tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.