Chievo Verona-Napoli. Al Bentegodi si incontrano due squadre senza particolari motivazioni

Squadre in campo alle ore 18. Il Chievo è praticamente retrocesso in B mentre il Napoli ha ormai il secondo posto in tasca

Napoli, 14 aprile – Dopo la mazzata subita in Europa League nell’andata dei quarti di finale con l’Arsenal, il Napoli scenderà in campo quest’oggi con il Chievo, in gara valida per la 32esima giornata del campionato di Serie A. Di fronte si troveranno due squadre senza particolari motivazioni, i padroni di casa infatti sono praticamente retrocessi mentre la formazione di Ancelotti ha ormai in tasca il secondo posto in classifica. La retrocessione aritmetica per il Chievo non c’è ancora, ma i clivensi sono ultimi a -19 punti dal quarto posto: se la formazione di Mimmo Di Carlo perderà o pareggerà con quella di Ancelotti la retrocessione sarà aritmetica a prescindere dal risultato delle altre squadre. Il Chievo scenderà in campo, davanti al proprio pubblico, con l’onore di chi sarà di averci almeno provato a restare nella categoria. Il Napoli, invece, è chiamato a reagire dopo le ultime prestazioni in campionato e la sconfitta con l’Arsenal in Europa League: Carlo Ancelotti e i tifosi aspettano risposte.

Formazione titolare per il Chievo. Il modulo è il 4-4-2 con Cesar e Andreolli al centro, Depaoli e Barba sulle fasce. In mediana Dioussé ed Hetemaj con Leris e Giaccherini sugli esterni. In attacco Stepinski e Pellissier.

Nelle fila del Napoli maxi turnover da parte di Ancelotti, in vista del ritorno dei quarti con l’Arsenal. Difesa formata da Luperto e Maksimovic con Malcuit a destra e Ghoulam a sinistra. In mediana Allan e Fabian Ruiz con Ounas e Verdi sugli esterni. In attacco Milik e Mertens.

Probabili formazioni:

CHIEVO VERONA (4-4-2): Sorrentino; Depaoli, Cesar, Andreolli, Barba; Leris, Dioussé, Hetemaj, Giaccherini; Stepinski, Pellissier. All: Di Carlo

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Luperto, Maksimovic, Ghoulam; Ounas, Allan, Fabian, Verdi; Milik, Mertens. All: Ancelotti

ARBITRO: Federico La Penna di Roma

Lascia un commento

16 + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.