Frosinone-Napoli. La formazione di Ancelotti chiamata al riscatto per la Champions aritmetica

Squadre in campo quest’oggi alle ore 12.30 allo stadio Benito Stirpe

Dopo le sconfitte con Arsenal e Atalanta, il Napoli è chiamato a vincere con il Frosinone per conquistare dal punto di vista aritmetico il secondo posto, in ottica qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Il momento è di quelli difficili, perché la formazione di Ancelotti ha messo a segno solo una vittoria, con il Chievo, nelle ultime quattro gare di campionato. Ma la frustrazione dell’ambiente Napoli riguarda non solo l’andamento di questo finale di stagione, bensì il tradimento delle aspettative iniziali. La lotta per lo scudetto con la Juve di fatto non c’è mai stata, in Champions ci si aspettava di andare avanti e invece così non è stato. L’Europa League, unico obiettivo rimasto, è solo l’ultima delle delusioni perché con l’Arsenal non c’è mai stata partita. Della Coppa Italia non ne parliamo neanche. Per come si sono messe le cose se il campionato finisse oggi all’ambiente Napoli non dispiacerebbe affatto. C’è bisogno di ripartire ma ormai la stagione è compromessa e bisogna sperare che l’anno prossimo la musica cambi con qualche innesto di qualità e una determinazione maggiore da parte degli Azzurri. Il secondo posto, come hanno detto in molti, è un compitino per questo Napoli. Col Frosinone, squadra retrocessa virtualmente, non dovrebbe essere difficile per Mertens e compagni fare risultato. Poi mancheranno altre quattro gare al termine della stagione, il Napoli deve cercare di onorarle tutte.

Per quanto riguarda le formazioni Baroni deve rinunciare agli infortunati Viviani e Salamon e allo squalificato Ciano. Il modulo è il 3-5-2 con Goldaniga, Ariaudo e Brighenti in difesa. In mediana Gori, l’ex Maiello e Valzania con Ghiglione e Beghetto sugli esterni. In attacco Pinamonti e Trotta.

Ancelotti deve fare a meno degli infortunati Chiriches, Insigne, Allan e Maksimovic. Albiol invece non è al meglio e andrà in panchina. Difesa formata da Luperto e Koulibaly con Malcuit e Ghoulam sugli esterni. A centrocampo Zielinski e Fabian Ruiz con Callejon e Younes ai lati. In attacco Mertens e Milik.

Probabili formazioni:

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Ghiglione, Gori, Maiello, Valzania, Beghetto; Pinamonti, Trotta. All. Baroni

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Luperto, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Younes; Mertens, Milik. All: Ancelotti

ARBITRO: La Penna della sezione di Roma

Lascia un commento

18 + 12 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.