Ischia, tutti pazzi per l’escursionismo: boom di “Andar per sentieri” 

Record di partecipanti per la settima edizione, il 1 maggio festa finale alla Tenuta Piromallo

In giro per l’isola d’Ischia, attraverso la straordinaria rete di sentieri che ne attraversa il cuore, abbracciando biodiversità e geodiversità e mostrando le tracce di un’agricoltura millenaria, che qui si lega in particolare alla coltivazione delle viti e ha ispirato, in passato, i grandi viaggiatori del Grand Tour.

Alla vigilia della festa finale (in programma il 1 maggio alle 13 alla tenuta Piromallo, info e prenotazioni 334 5787963 – 081 908436), la settima edizione di “Andar per sentieri” ha già superato il record di partecipanti. “Un risultato significativo, anche in virtù dell’ottima adesione degli isolani, sempre più interessati a scoprire il territorio di Ischia”, spiega Leonardo Polito, presidente della Pro Loco Panza, che con il Cai e l’associazione Nemo ha organizzato la manifestazione dedicata all’escursionismo, sostenuta dai comuni di Serrara Fontana e Forio.

“Siamo sempre più consapevoli della necessità di puntare su un turismo che sappia apprezzare le bellezze naturalistiche ed enogastronomiche della nostra isola”, spiega Emilio Giuseppe Di Meglio, assessore al turismo per il comune di Serrara Fontana. Quest’anno i sentieri hanno abbracciato anche i giardini La Mortella e Ravino e sono stati impreziositi da soste in alcune delle più belle cantine dell’isola (info www.prolocopanza.it).

Lascia un commento

6 − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.