Sparatoria a Napoli, bimba di 4 anni è molto grave

Operata nella notte è in prognosi riservata

Napoli, 4 maggio – La bambina di quattro anni ferita nel corso di una sparatoria verificatasi nel pomeriggio di ieri, ricoverata presso l’Ospedale Santobono, è stata operata nella notte. Attualmente la bambina, ricoverata presso il reparto di Terapia Intensiva, è in coma farmacologico indotto.

Le sue condizioni cliniche appaiono estremamente gravi, si apprende dall’azienda ospedaliera. Il proiettile che l’aveva raggiunta è stato rimosso. Nella notte si è recato in ospedale anche il sindaco Luigi de Magistris “per verificare personalmente – dice – le condizioni di salute della piccola e portare la forza della solidarietà della città ai bravi medici che stanno prestando le cure per salvare la piccola creatura. Vedere un proiettile grande quasi quanto il cuore della bimba che le ha penetrato e traumatizzato, in un attimo, il corpo e la vita innocente e una famiglia senza colpe fa molto male. La città è sconvolta e in preghiera”.

Lascia un commento

6 + sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.