Noemi respira spontaneamente, il Cardinale Sepe va a trovare la piccola

“Noemi sta in condizioni stabili, sta in respiro spontaneo. Soltanto arricchito con un po’ di ossigeno”

Napoli, 11 maggio – “Quello che è avvenuto è un miracolo. Appena Noemi starà bene la porterò dal Papa”. Così il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, al termine di una visita alla piccola Noemi, rimasta ferita durante una sparatoria a Napoli. “Le ho portato un peluche, ha sorriso con gli occhi. Abbiamo detto il ‘Padre Nostro’ tutti assieme e lei ha mosso le labbra”, ha aggiunto l’arcivescovo.

Questo il bollettino medico riferito da Massimino Cardone, primario del reparto di rianimazione pediatrica dell’ospedale Santobono: “Noemi sta in condizioni stabili, sta in respiro spontaneo. Soltanto arricchito con un po’ di ossigeno”. “La bambina ha avuto un grosso trauma ad entrambi i polmoni – ha spiegato il medico – e man mano si stanno risolvendo tutte queste problematiche. Abbiamo fatto più volte delle broncoscopie per cercare di liberarla dai coaguli; questa cosa le ha dato una funzionalità polmonare migliore e quindi la bambina sta ventilando abbastanza bene. La prognosi resta riservata perché dobbiamo vedere l’evoluzione”.

Lascia un commento

2 + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.