Maturità 2019: al via la prova di italiano con Sciascia, Ungaretti e Stajano

E’ cominciata stamattina alle 8,30 la nuova Maturità 2019 con la prova di italiano. Le procedure sono iniziate regolarmente e tutte le scuole hanno potuto scaricare il plico inviato dal Miur con le tracce oggetto di esame

Queste le tracce delle due analisi del testo: per la poesia il brano “Risvegli” di Giuseppe Ungaretti (tratto dalla raccolta “Allegria, Il Porto sepolto”), per la prosa Leonardo Sciascia con un brano tratto dal romanzo “Il giorno della civetta”.

Per il testo argomentativo i tre temi scelti sono: il primo è L’importanza del patrimonio culturale, partendo da un libro di Tomaso Montanari (“Istruzioni per l’uso del futuro. Il Patrimonio culturale e la democrazia che verrà”); il secondo parte dal libro “L’Illusione della conoscenza”, di Steven Sloman e Philip Fernbachl, che indaga sulla mente umana; il terzo è “L’eredità del Novecento” (con un brano tratto dalla raccolta di saggi “La cultura italiana del Novecento” di Corrado Stajano).

I temi d’attualità: uno è sull’importanza degli uomini di Stato per la storia del nostro Paese, traendo spunto da un discorso fatto in occasione dei 30 anni dall’uccisione, per mano della mafia, del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa; l’altro invita a interrogarsi sul Ruolo dello sport nella storia e nella società, partendo da un articolo del giornalista Cristiano Gatti (pubblicato su “Il Giornale”) che racconta le gesta del ciclista Gino Bartali.

Lascia un commento

3 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.