San Giorgio a Cremano: si conclude con 10mila presenze la XXVI edizione di “Cinema intorno al Vesuvio”

Zinno: “L’anno prossimo rassegna nel Parco riqualificato”

San Giorgio a Cremano, 5 agosto – Con circa diecimila presenza si chiude l’ Arena “Cinema intorno al Vesuvio”, realizzata nell’arena Taranto in Villa Bruno per la kermesse “Cinema intorno al Vesuvio”, organizzata in collaborazione con Arcimovie. Un evento che col tempo, è diventato sempre più prestigioso grazie alla presenza di registi, sceneggiatori e attori noti che hanno incontrato i cittadini, dialogando con la platea durante piacevoli incontri nella villa del palazzo della cultura.

E proprio San Giorgio a Cremano è stata scelta dal regista pluripremiato Mario Martone per chiudere il suo tour su Capri Revolution, pellicola vincitrice di diversi premi ed ha annunciato la sua nuova pellicola “Il sindaco del Rione Sanità”. Film che ha ottenuto pochi giorni fa, la candidatura al Festival del Cinema di Venezia.

Particolarmente gradita la mostra di Mario Spada, ospitata nei locali del piano nobile di Villa Bruno, dedicata proprio a “Capri Revolution” e formata da 28 stampe a getto d’inchiostro che ripercorrono le scene girate tra Capri e il Cilento da Mario Martone, che ha preso parte al finissage.

Inoltre quest’anno sono stati proiettati i cortometraggi realizzati da alcuni cittadini sangiorgesi, talenti già riconosciuti a livello nazionale, nonché è stato presentato il progetto messo in campo dall’amministrazione e dall’Osservatorio cinematografico Vesuviano con cui si stanno digitalizzando i corti di famosi registi che hanno partecipato al Premio Troisi e che ora sono patrimonio dell’Ente.

“Siamo orgogliosi di questo successo – ha detto il sindaco Giorgio Zinno. Il cinema all’aperto è stato voluto per dare a tutti quei cittadini la possibilità di godere di film ed eventi pur restando in città.  E l’anno prossimo sarà una rassegna ancora più bella nel parco di Villa Bruno interamente riqualificato”.

“Abbiamo raggiunto cifre consistenti di pubblico – dichiara Roberto D’Avascio, presidente Arci Movie – che confermano il buon lavoro svolto fino ad oggi. Il pubblico ha apprezzato la scelta degli artisti presenti in arena, in particolare gli incontri con Steve Della Casa, Andrea Renzi e Mario Martone. Anche i corti ospitati, in molti casi presentati dagli autori, hanno rappresentato un continuum con il lavoro dell’associazione. Noi proseguiamo nel nostro percorso di cinema e cultura e diamo l’appuntamento alla prossima stagione”.

Questa edizione di “Cinema intorno al Vesuvio” ha dato grande attenzione ai bambini, ai quali sono stati dedicati dei laboratori tematici realizzati con la libreria “La Bottega delle parole” di San Giorgio a Cremano, e agli anziani con nuovi laboratori sull’educazione al cinema dedicati alla terza età, 4 incontri dal titolo “Active Aging: la terza età del cinema”.

Nel programma generale sono state inserite diverse serate di interesse sociale, realizzate in collaborazione con importanti partner come Libera, e i vari cortometraggi che hanno composto la seconda edizione di “Corti in villa”, alcuni pluripremiati nell’ultimo anno.

Lascia un commento

13 + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.