Agenti uccisi a Trieste, uno era di Pozzuoli

Originario di Pozzuoli. Era figlio di poliziotto ora in pensione. Il sindaco proclamerà lutto cittadino

E’ Pierluigi Rotta, 34 anni, agente scelto nato a Pozzuoli uno degli agenti uccisi nella sparatoria avvenuta ieri intorno alle 17 nella Questura di Trieste. Era figlio di un poliziotto che lavorava presso la Questura di Via Medina a Napoli. L’altra vittima è Matteo De Menego, 31 anni di Velletri. Entrambi uccisi da un uomo fermato per indagini relativa ad una rapina di uno scooter avvenuto in mattinata.

Due sospetti erano stati infatti condotti in Questura, nell’ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico, e uno dei due avrebbe aggredito un agente sfilandogli l’arma con la quale ha poi sparato a tre agenti, uccidendone due. L’aggressore e il complice sono stati arrestati. L’assassino sarebbe un dominicano con problemi psichici.

Nella cittadina flegrea sarà proclamato lutto cittadino.

Lascia un commento

13 + nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.