Nautica, Napoli emigra al Nord. Nasce il Salone Nautico di Bologna

Le novità per il 2020 nella conferenza stampa di presentazione al comune di Bologna giovedì 10 ottobre alla presenza delle Autorità con l’adesione di molti cantieri costruttori campani

Napoli, 9 ottobre – Sarà illustrato domani, giovedì 10 ottobre p.v. al Comune di Bologna, nel corso di una conferenza stampa, il progetto attuativo del 1° Salone Nautico di Bologna organizzato dal Polo Nautico Italiano in programma ad ottobre 2020.  L’associazione, che comprende un grande partecipazione di cantieri ed aziende campane, ha scelto Bologna dopo il diniego della soprintendenza di Napoli a concedere il lungomare Caracciolo per realizzare la manifestazione nautica in mare.

Nella sede del Comune bolognese, a Palazzo d’Accursio nella prestigiosa sala degli Anziani, alle ore 12.00, il presidente del PNI, Gennaro Amato, presenterà i contenuti del progetto della fiera nautica dedicata alle imbarcazioni tra i 6 e 18 metri.

Il Salone Nautico di Bologna, in programma dal 17 al 25 ottobre 2020, si svolgerà all’interno del quartiere fieristico di BolognaFiere e impegnerà ben quattro padiglioni e le aree scoperte annesse, dove saranno esposti gommoni, gozzi, motoscafi e yacht, ma anche barche a vela, accogliendo l’intera filiera dall’accessoristica ai servizi. L’esposizione, nei novi giorni, sarà punto di riferimento della nautica da diporto con particolare attenzione ad un segmento produttivo che riscontra numeri di mercato in netta crescita negli ultimi anni.

Alla conferenza stampa interverranno anche il sindaco di Bologna Virginio Merola, il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, il presidente di BolognaFiere, Giampiero Calzolari, il presidente della camera di Commercio di Bologna, Valerio Veronesi, il vice presidente del CNA con delega all’Europa, Giuseppe Oliviero. A fare gli onori di casa l’assessore al Bilancio, Finanze e Partecipazioni Societarie del Comune di Bologna, Davide Conte.

Lascia un commento

19 − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.