Ad Aversa un evento di enogastronomia targato Touring Club

Sabato 19 ottobre ad Aversa “Enogastronomia dell’Agro Aversano: alla scoperta dei prodotti tipici del territorio” a cura del Touring Club Italiano

Sabato 19 ottobre si terrà ad Aversa ed in alcune località limitrofe (Frignano e Trentola-Ducenta) la manifestazione “Enogastronomia dell’Agro Aversano: alla scoperta dei prodotti tipici del territorio” organizzata dal Club di Territorio “Terra di Lavoro” del Touring Club Italiano con la collaborazione dell’Associazione Aversaturismo. La partecipazione è riservata soltanto ai soci ed agli amici del Touring Club Italiano regolarmente iscritti alla manifestazione.

“Si tratta di un interessante ed originale tour turistico-culturale – ha dichiarato Sergio D’Ottone, Console per Aversa del Touring Club Italiano e curatore dell’evento – per conoscere, scoprire o forse riscoprire le eccellenze enogastronomiche del territorio aversano”.

L’Evento avrà inizio alle 9 circa i partecipanti avranno la possibilità di degustare dolci tipici come la “polacca” e la “pietra di San Girolamo”.

Dopo una visita guidata alla Chiesa di Santa Maria a Piazza, autentico gioiello del patrimonio storico-ecclesiastico di Aversa, gli ospiti si trasferiranno in autobus a Frignano per una visita con degustazione di vini tipici tra cui l’asprinio di Aversa. Subito dopo nuovo trasferimento in autobus a Trentola-Ducenta, dove i partecipanti avranno modo di gustare specialità tipiche del territorio come lo “scarpariello”, le “polpette di San Paolo” ed i “carciofi arrostiti”.

Al termine del pranzo, nuovo trasferimento in autobus in Via Salvo D’Acquisto ad Aversa. Qui avrà luogo la presentazione e la degustazione di un’altra versione del dolce “polacca”. Subito dopo ci sarà la presentazione e la degustazione della “mozzarella di Aversa” .

Un ultimo e definitivo trasferimento, sempre con l’autobus-navetta, accompagnerà i partecipanti a Piazza Trieste e Trento.

“Ci auguriamo che la manifestazione organizzata dal Touring Club Italiano, che ha già riscosso successo per l’elevato numero di prenotazioni, possa costituire un esempio per altre analoghe iniziative al fine di mettere in risalto le eccellenze eno- gastronomiche del territorio e soprattutto il lavoro, spesso non conosciuto pienamente, di tanti operatori del settore”, ha affermato Sergio D’Ottone, che tra l’altro è anche Presidente dell’Associazione Aversaturismo.

Lascia un commento

1 + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.