Pozzuoli, Accademia Aeronautica: inaugurato anno accademico degli istituti di formazione

Durante la cerimonia consegnati riconoscimenti agli allievi che si sono particolarmente distinti nel corso dell’iter formativo, tra cui la “sciabola d’onore”

Si è svolta questa mattina a Pozzuoli, presso l’Accademia Aeronautica, alla presenza del Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, la tradizionale cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2019-2020 degli Istituti di Formazione dell’Aeronautica Militare.

L’evento, a cui hanno preso parte il Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Enzo Vecciarelli, il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso e numerose autorità civili e militari, si è aperto con un intervento del Comandante delle Scuole e della 3ª Regione Aerea, Generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande, che dopo una breve introduzione sulle principali attività portate a termine nell’ultimo Anno Accademico,  ha voluto evidenziare i progetti e gli obiettivi futuri più significativi nel campo della formazione e della selezione.

A seguire ha preso la parola il Stefano Domenicali, Presidente ed Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini, che ha tenuto una Lectio Magistralis sul tema delle “Competenze e leadership per l’industria del futuro”. É poi intervenuto il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, che ha sottolineato l’importanza della formazione del personale, “fondamentale per permettere alla Difesa ed al Paese di avere a disposizione uomini e donne capaci di operare con competenza, con pensiero critico e con leadership strategica”.

La cerimonia si è conclusa con le parole del Ministro della Difesa. “Il futuro di ogni organizzazione risiede nelle capacità della sua risorsa umana di adattarsi ai cambiamenti, di fare la differenza di fronte a domini e scenari sempre più complessi e difficili”, ha sottolineato il Ministro.

Durante la cerimonia sono stati consegnati importanti riconoscimenti agli allievi che si sono particolarmente distinti nel corso dell’iter formativo, tra cui la “sciabola d’onore”, attribuita all’allievo pilota che durante i tre anni del Corso Regolare ha mantenuto la posizione di capo corso.

Lascia un commento

4 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.