Scuola: #LuminoDay, fiaccolata per il lavoro

La protesta della Scuola si concentrerà a Roma sulle scale del Ministero della Pubblica Istruzione di viale Trastevere con una fiaccolata sulle note di Mozart

Ancora una volta i prof precari si mobilitano e questa volta lo faranno con un flash mob, denominato #LuminoDay, che vedrà illuminare le scale del Ministero della Pubblica Istruzione di viale Trastevere a Roma con una fiaccolata sulle note del Requiem di Mozart, a sottolineare la morte della scuola pubblica sotto la scure di interventi legislativi che ne hanno fortemente compromesso la mission. L’appuntamento è per venerdì 22 novembre alle ore 14.30 e ad organizzare la manifestazione di protesta è l’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori (AnDDL).

Si parla tanto di continuità didattica e di dispersione scolastica ma nei fatti l’argomento interessa solo le famiglie degli alunni ed i precari della scuola. Secondo il rapporto sul benessere equo e sostenibile 2018 (Bes), curato dall’Istat, in Campania il 19% degli iscritti a scuola lascia anzi tempo gli studi. Si va dal 22% di Napoli, al 18% di Caserta, al 15% di Salerno, fino a realtà come Avellino dove i giovani con solo la licenza media sono meno dell’8% del totale. Solo il 52% arriva al diploma contro una media nazionale del 60%. Il 36% dei giovani campani non lavora e non studia.

Ed è questo uno degli scopi della Petizione lanciata da AnDDL. Sensibilizzare l’opinione pubblica sullo stato in cui verte la Scuola statale. Indice puntato contro uno Stato che non riesce a garantire un servizio essenziale previsto dalla Costituzione, qual è l’Istruzione pubblica, usa i suoi docenti precari e contraddice la normativa europea che vieta la reiterazione dei contratti a termine. L’iniziativa portata avanti dall’Associazione ha visto l’adesione di migliaia di cittadini della Regione Campania e vedrà il suo culmine con la raccolta di altre firme in piazza a Roma e il successivo flash mob sui gradini del Miur di Viale trastevere Venerdì 22 novembre.

Lascia un commento

quattro + 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.