Allerta meteo, scuole chiuse. Decisione unanime dei sindaci dell’area vesuviana

Nell’area Vesuviana ci saranno forti venti che potrebbero arrivare fino ai 72 km/h

San Giorgio a Cremano, 12 novembre – Venti forti dai quadranti occidentali con locali rinforzi e possibili raffiche. Mare agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte”. Prorogata anche la criticità idrogeologica di colore “giallo” per rischio localizzato.

Si prevedono “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata intensità”: fino alle 22 di martedì 12 novembre su tutta la Campania, dalle 22 e fino alle 18 di mercoledì 13 sull’intero territorio regionale tranne le zone di allerta 2 (Alto Volturno e Matese) e 4 (Alta Irpinia e Sannio)”.

Dopo Napoli anche i sindaci della zona Vesuviana hanno deciso di chiudere le scuole per domani 13 novembre. “In queste ore abbiamo verificato il bollettino della Regione Campania e le previsioni dell’Aeronautica Militare verificando che domani nell’area Vesuviana ci saranno forti venti che potrebbero arrivare fino ai 72 km/h.

Pertanto noi sindaci di San Giorgio a Cremano, Portici, Ercolano, Torre del Greco, San Sebastiano al Vesuvio, Cercola, Massa di Somma, Somma Vesuviana, Volla, Pollena Trocchia e Sant’Anastasia abbiamo deciso all’unanimità di chiudere gli istituti scolastici di ogni ordine e grado nella giornata di mercoledì 13 novembre.

La chiusura delle scuole è una decisione importante che ovviamente crea difficoltà a molti concittadini,  oltre a determinare la diminuzione di spazi dedicati alla cultura per i giovani. Pertanto viene presa in considerazione solo quando realmente le previsioni si presentano pericolose. Il forte vento nelle nostre zone assurge a reale problema, tanto che in questo caso, abbiamo ritenuto la base necessaria per decretare la chiusura delle scuole.”

Lascia un commento

sei + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.