Inaugurata la “nuova” piazza Garibaldi alla presenza del ministro De Micheli e del sindaco de Magistris

Il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli assicura l’arrivo di fondi per il completamento delle linee 1 e 6 della metropolitana e su Piazza Garibaldi rivolge un appello ai napoletani: “Abbiate cura di questi spazi”. De Magistris: “Ora abbiamo il vento in poppa per completare i lavori del trasporto su ferro”

Dopo anni di lavori volge al termine il restyling di piazza Garibaldi. Questa mattina è stata inaugurata la nuova piazza alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, del presidente della metropolitana di Napoli Ennio Cascetta e degli assessori comunali Alessandra Clemente e Carmine Piscopo.

“I soldi per continuare i lavori delle linee 1 e 6 della metropolitana di Napoli arriveranno entro la fine dell’anno. C’è stato un problema tecnico che abbiamo risolto appena il sindaco mi ha informato e quindi i lavori potranno proseguire”, con queste parole il ministro De Micheli ha assicurato l’arrivo di fondi per il completamento delle linee 1 e 6 della metropolitana. “È una pratica che ha bisogno di qualche settimana – ha aggiunto il ministro –, ma è chiaro che il governo vuole dare a Napoli la sua infrastruttura di trasporto completa. Magari non la vedrò realizzata completamente da ministro ma darò il mio contributo perché questo accada”.

De Micheli per quanto riguarda la nuova piazza Garibaldi ha poi rivolto un appello ai napoletani: “Io sono innamorata di Napoli. Chiedo di avere cura, allontanate chi vuole sporcare. È importante la piazza, dove c’è incontro fisico tra le persone. Auguro a questa città di avere tanti successi perché Napoli lo merita ma i napoletani di piu”.

“Questa piazza è destinata a vedere grandi eventi e sarà uno dei cardini di manifestazione come Maggio dei Monumenti”, è il commento del sindaco de Magistris. “Abbiamo siglato un accordo con Metropolitana di Napoli e Ferrovie dello Stato – ha aggiunto de Magistris –. Noi ci impegnamo a garantire la pulizia della piazza e il decoro, Ferrovie si impegna a pagare lo straordinario per la polizia municipale dalla sera fino alle 6 del mattino e Metropolitana si impegna a garantire la cura del verde”.

“Da oggi la vivibilità di quest’aria cambia completamente per cittadini e turisti”, ha affermato Cascetta (presidente metropolitane di Napoli). “Il grande progetto di Dominique Perrault – ha aggiunto Cascetta – oggi restituisce alla città una straordinaria piazza con un bosco in pieno centro, un’area attrezzata per il gioco e per il divertimento, un parcheggio sotterraneo, un’arena con 2500 posti per spettacoli e manifestazioni nel pieno centro cittadino, chioschi multifunzione. Ben 65mila metri quadri riqualificati, 37mila di aree pedonali, 15mila di aree verdi e 9mila di intrattenimento. Inoltre 200 nuovi alberi e una galleria commerciale con venti negozi. Questi alcuni numeri del nuovo parco urbano di piazza Garibaldi. Un bel biglietto di ingresso per i tantissimi turisti che arrivano a Napoli”.

“Proseguendo con le aperture nel 2020 libereremo molte aree cittadine e spariranno o verranno sensibilmente ridotti molti cantieri. Duomo nel prossimo aprile, la linea 6 da Mostra a San Pasquale nella metà del prossimo anno. Linea che dovrebbe arrivare fino a Municipio all’inizio del 2021 con l’apertura della piazza e del passaggio fino al Porto. La stazione del Centro direzionale sarà aperta nel marzo 2021. Tutto ciò vuol dire che – ha concluso Cascetta – oltre cinquanta milioni di viaggiatori utilizzeranno la metropolitana con un enorme riduzione dei costi di trasporto e di inquinamento”.

Lascia un commento

3 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.