“Porto verde” a Ischia , il primo del Sud

Cabina di trasformazione Enel consentirà alle navi di alimentarsi dalla rete elettrica

Il porto di Ischia sarà il primo “porto verde” del Sud grazie alla concessione di una cabina di trasformazione Enel che consentirà alle navi, di alimentarsi dalla rete elettrica. I traghetti che di notte stazioneranno al porto, potranno utilizzare l’energia elettrica e spegnere i generatori di bordo, minimizzando l’inquinamento acustico e ambientale. L’impianto sorgerà nell’area portuale. Il Comune di Ischia nei prossimi giorni porterà a compimento l’iter per l’autorizzazione.

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enzo Ferrandino ha individuato il posto dove sarà allocata la cabina di trasformazione ed ha dato il via a tutto l’iter burocratico. l’Enel quindi può cominciare i lavori.

“Grazie alla sinergia di tutti i protagonisti in campo si riuscirà, a breve, a migliorare ulteriormente le condizioni di vivibilità dei cittadini della zona che, da decenni, erano angustiati dai rumori dei generatori delle navi ormeggiate la notte nel porto” , ha detto con entusiasmo il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino.

Lascia un commento

17 − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.