Presentato il 47° Nauticsud: oltre 130 mln per lo sviluppo del settore

Oltre 130 milioni di euro a disposizione del settore produttivo, la nautica e le aziende produttrici protagoniste al Salone in programma dall’8 al 16 febbraio

Napoli, 31 gennaio – Presentata ieri mattina, in sala Italia alla Mostra d’Oltremare, la 47.ma edizione del Nauticsud, il salone internazionale della nautica in programma a Napoli dall’8 al 16 febbraio prossimo. Alla conferenza stampa sono intervenuti i massimi dirigenti dell’Ente, il presidente Remo Minopoli e la consigliera delegata Valeria De Sieno, il presidente di Afina Gennaro Amato, il presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Fiola, e il presidente della Commissione Attività Produttive della Regione Campania Nicola Marrazzo. Il Ministro all’Università e Ricerca, Gaetano Manfredi, sarà a Napoli il giorno 8 febbraio per il taglio inaugurale del Nauticsud.

Due i dati significativi della giornata di presentazione: il sold out del prossimo salone nautico (8-16 febbraio), i fondi europei e i Por messi a disposizione del segmento produttivo nautico. Nicola Marrazzo ha annunciato due bandi, uno da 100 milioni di euro in favore della competitività e un altro da 30 milioni di euro in favore degli artigiani. “Ovviamente non sono solo per la nautica – ha spiegato il presidente della Commissione Attività Produttive della Regione Campania – ma buona parte potrà servire a sviluppare questo comparto”.

Anche Ciro Fiola, in qualità di neo presidente della Camera di Commercio di Napoli, è pronto a supportare la filiera nautica: “L’ente camerale entro fine mese stanzierà un bando per la partecipazione a 4 fiere internazionali: Nauticsud, Boat Show di Düsseldorf, Bologna e Cannes. Ma posso confermare che a breve, massimo 3 mesi, stanzieremo altri 2 milioni di euro in favore dell’adeguamento tecnologico per le aziende del settore”.

Remo Minopoli, presidente della MdO, ha sottolineato la valenza di collaborazione tra Mostra ed Afina: “Il supporto di professionisti di Afina ha reso possibile il successo di una fiera come il Nauticsud. Il salone, che dura solo 9 giorni, ha alle sue spalle un lavoro dell’intero anno, senza di loro il Nauticsud non sarebbe la realtà attuale”. Sulla stessa linea la consigliera delegata, Valeria De Sieno che ha voluto realizzare con Afina un progetto di larghe vedute: “La cultura arriva dal mare, i popoli hanno sempre attraversato il mare per diffondere le proprie conoscenze, ecco che l’accordo di sinergia con il Mann rappresenta una strada importante per creare rete tra i player del territorio”.

I numeri sono il punto forte delle argomentazioni proposte da Gennaro Amato, presidente dell’Associazione Filiera Italiana della Nautica (AFINA): “Cinquantaduemila metri quadri espositivi occupati, oltre 800 imbarcazioni esposte, ben 220 aziende presenti sono i nostri pilastri e speriamo di superare il traguardo delle 90mila presenze del 2019. Napoli non è una piazza solo del Sud – ha concluso Amato – ma la base di riferimento dell’intero Mar Mediterraneo. Puntiamo apertamente, entro il 50° appuntamento del 2023, a rendere il Nauticsud prima fiera d’Italia del segmento produttivo di imbarcazioni tra i 4 e 18 metri”.

Lascia un commento

quattro + 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.