Taglio del nastro per la 47^ edizione di Nauticsud

Sabato (10.30) alla Mostra d’Oltremare, anche il sindaco de Magistris, il presidente Camera di Commercio Fiola, il vice prefetto Rotondi ed il questore Giuliano

Napoli, 7 febbraio – Si svolgerà domani, sabato 8 febbraio alle ore 10.30 alla Mostra d’Oltremare di Napoli, la cerimonia inaugurale del 47.mo Nauticsud (8/16 febbraio). L’esposizione internazionale della nautica, organizzata dalla MdO e da AFINA, diventa punto di riferimento del settore della media e piccola nautica tanto da attirare l’attenzione del Governo. Due i ministri che interverranno al taglio del nastro: Sergio Costa, ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, e Gaetano Manfredi, ministero dell’Università e della Ricerca.

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il vice prefetto vicario di Napoli, Luca Rotondi ed il questore di Napoli, Alessandro Giuliano, unitamente al generale di brigata aerea dell’Aeronautica Paolo Tarantino ed il generale di brigata dei Carabinieri, Giuseppe la Gala ed al presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, completeranno le Autorità che interverranno alla cerimonia inaugurale. Ad accogliere le Autorità saranno i vertici della Mostra d’Oltremare, il presidente Remo Minopoli e la consigliera delegata Valeria De Sieno insieme al presidente di Afina, Gennaro Amato. L’inno d’Italia, suonato dalla Fanfara dei Carabinieri, rappresenterà il saluto ufficiale ai delegati del Governo, delle Istituzioni di territorio ed alle rappresentanze dei Gruppi militari.

Il 47° Nauticsud, il più importante salone in Italia della nautica tra i 4 e 18 metri, che in questa edizione espone oltre 800 imbarcazioni su 52 metri quadri, assume un ruolo determinante per l’economia della nautica nazionale:

“Non esiste baia, golfo o insenatura in Italia dove la maggioranza delle barche all’ancora o in transito non siano sotto i 20 metri – afferma Gennaro Amato presidente di Afina –. Questo aspetto dimostra quale è il segmento produttivo più diffuso, e che rappresenta la nautica di tutti, per questo motivo il Governo è attento al nostro settore rappresentato da oltre 5.000 aziende della filiera del comparto”.

La Campania, già al secondo posto delle regioni italiane secondo il Ministero dei trasporti con il maggior numero di barche immatricolate, dietro la Liguria che però assorbe il mercato piemontese, lombardo e del nord Italia, vanta per le barche non immatricolate dette natanti, l’indiscussa leadership. La proporzione con la Liguria è di 4 a 1 in questo speciale segmento sotto i 10 metri. Napoli dunque, attraverso il Nauticsud, mira a divenire la capitale fieristica del bacino Mediterraneo.

Lascia un commento

venti + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.