Brescia-Napoli 1-2. La formazione di Gattuso espugna il Rigamonti e conquista tre punti importanti

Al gol di Chancellor per il Brescia nel primo tempo rispondono Insigne (su rigore) e Fabian Ruiz nella ripresa

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Sabelli, Chancellor, Mateju, Martella; Bisoli, Tonali, Bjarnason (65′ Skrabb); Dessena (85′ Ndoj); Zhmral, Balotelli. Allenatore: Lopez.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme (86′ Allan), Elmas (76′ Zielinski); Politano, Mertens (67′ Milik), Insigne. Allenatore: Gattuso.

MARCATORI: 26′ Chancellor (B), 49′ Insigne (N), 53′ Fabian Ruiz (N)

ARBITRO: Orsato della sezione di Schio

Il Napoli batte 2-1 il Brescia nell’anticipo della 25esima giornata del campionato di Serie A grazie ai gol di Insigne (su rigore) e Fabian Ruiz nel secondo tempo della gara. Partita non bella quella del Rigamonti, a tratti noiosa specie nella prima frazione di gioco. A fare la gara nel primo tempo è il Napoli, ma con un possesso palla lento che finisce per diventare sterile, anche perché il Brescia di spazi ne lascia pochi. I padroni di casa trovano perfino il gol con Chancellor di testa sull’angolo battuto benissimo dal talento Tonali. Nel secondo tempo una maggiore velocità nel giro palla permette al Napoli di mettere in crisi gli avversari creando spazi per far male. Il pari tuttavia non arriva su azione, bensì su rigore per tocco di mani di Mateju su cross in area di Insigne concesso grazie al Var. Dal dischetto Lorenzo non sbaglia e gli Azzurri diventano sempre più padroni del gioco, trovando anche il raddoppio con un eurogol di Fabian Ruiz al limite dell’area. Il Napoli conquista così la terza vittoria di fila dopo quelle con Inter (in Coppa Italia) e Cagliari. Si tratta di tre punti importanti conquistati su un campo nel quale non era scontato fare risultato. La vittoria permette anche al Napoli di avvicinarsi alle zone di classifica che valgono la qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League: attualmente è al sesto posto in classifica dietro la Roma, in attesa delle altre gare della 25esima giornata di Serie A. Ora per il Napoli testa all’importante match di Champions League con il Barcellona in programma martedì sera al San Paolo.

Gattuso ripropone la formazione tipo vista nelle ultime gare, gli unici a riposo sono Callejon e Zielinski, in avanti c’è Politano mentre la mediana è affidata a Elmas, Demme e Fabian Ruiz. A fare la gara sono gli Azzurri che vanno vicino al gol già nei primi minuti con un tiro di Mertens di poco alto. È uno dei pochi rischi corsi dal Brescia, la squadra di Lopez si difende molto bene anche perché il giro palla del Napoli è lento e per tale motivo i ragazzi di Gattuso trovano pochi spazi per sfondare. Al minuto 26 i padroni di casa trovano anche il gol con Chancellor, che svetta di testa su un corner battuto in maniera perfetta da Tonali.

Nella ripresa il Napoli torna in campo con ben altro atteggiamento: adesso il giro palla è molto più veloce e si iniziano a vedere le prime crepe nella difesa del Brescia. A dare una mano al Napoli anche l’ingenuità al 49′ di Mateju, che tocca con il braccio un cross di Insigne indirizzato a Mertens. Gli Azzurri protestano, Orsato non sembra convinto che sia penalty e si affida al Var: l’arbitro di Schio va a guardare le immagini e decide che è rigore. Sul dischetto va Insigne e fa il gol dell’1-1. Il Napoli con il passare dei minuti diventa sempre più padrone del gioco, il raddoppio è nell’aria è avviene al 53′ con un gran eurogol di Fabian Ruiz: 2-1 per la formazione di Gattuso. Lo stesso Fabian ci riprova pochi minuti dopo, ma questa volta il tiro è meno angolato e Joronen non ha problemi a far sua la palla. Lopez decide di mandare sul terreno di gioco Skrabb e Ndoj ma i cambi non incidono. Gattuso sceglie di amministrare con l’ingresso di Milik, Zielinski e Allan al posto di Mertens, Elmas e Demme. Il Napoli porta a casa tre punti importanti e ora è al sesto posto in attesa delle altre gare di Serie A.

FOTO: tratta da tuttosport.com

Lascia un commento

16 + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.