Suppletive Napoli, Sandro Ruotolo eletto senatore

Il giornalista, candidato del Partito Democratico e del movimento del sindaco di Napoli de Magistris (demA), prenderà il posto in Senato lasciato da Franco Ortolani (M5s)

Il giornalista Sandro Ruotolo con il 48,4% dei voti viene eletto senatore nelle elezioni suppletive del collegio uninominale 7 della Campania, rese necessarie per sostituire Franco Ortolani, senatore del M5s deceduto il 22 novembre scorso. Ruotolo si è presentato da candidato indipendente per il centrosinistra (Partito Democratico, movimento demA e altri) e ha ottenuto oltre 16mila preferenze (pari al 48,4% del voti). Il candidato del centrodestra Salvatore Guangi si è fermato al 24,06% mentre quello dei Cinque Stelle Luigi Napolitano al 22,5%, dietro Giuseppe Aragno di Potere al Popolo con il 2,58% e Riccardo Guarino di Rinascimento Partenopeo con il 2,44%. A vincere è stato anche l’astensionismo: su 357 mila persone circa si sono presentati ai seggi in circa 34mila (9,52%). Praticamente ha votato un napoletano su dieci.

“Questo risultato è straordinario: la sinistra in questo collegio partiva dal 20%. Questa sinistra dovrà impegnarsi e occuparsi delle persone, delle comunità, delle periferie che sono state totalmente abbandonate. Dobbiamo chiedere al governo un piano per le periferie per il Mezzogiorno. Nulla sarà più come prima”. Queste le prime parole di Ruotolo da senatore.

Uno dei primi a commentare l’esito delle suppletive è stato il sindaco Luigi de Magistris. “Ruotolo Senatore! Anche se affluenza bassissima alle urne è una nostra grande vittoria, insieme a chi ha ritenuto di puntare su un uomo perbene che unisce e non divide. Sconfitta la destra. Ruotolo porterà al Senato la Napoli autonoma e fiera di questi anni. Un baffo antifascista”, ha scritto in un tweet il primo cittadino di Napoli.

“Il successo di Sandro Ruotolo è un confortante segnale per il centrosinistra soprattutto in vista dei prossimi appuntamenti elettorali” è il commento di Leo Annunziata, segretario regionale campano del Partito democratico. “Ruotolo – ha aggiunto Annunziata – è una persona perbene, capace di unire, in questa circostanza, molte anime del centrosinistra. Non possiamo ignorare il dato della bassa affluenza, che sarà argomento di valutazioni in altra sede, ma il neo senatore, eletto con il sostegno decisivo del Pd saprà ben rappresentare le istanze della città. A Ruotolo, che incarna un evidente segnale di cambiamento anche contro le suggestioni sovraniste e populiste, auguriamo un proficuo lavoro”.

Il giornalista sotto scorta, a causa dei suoi servizi contro le mafie, dovrebbe sedere nel gruppo misto secondo quanto lo stesso ha dichiarato di voler fare.

Lascia un commento

13 − 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.