Coppa Italia Master: trionfo per gli atelti campani, abruzzesi e toscani

Il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato: “Vi aspettiamo per il prossimo impegno Master di fine marzo, ma per la stagione 2021 avremo grandi novità”

Napoli, 24 febbraio –  Concluse, sulle nevi di Pizzalto a Roccaraso, le gare di sci del circuito di Coppa Italia Master. Con le ultime due prove di slalom gigante termina l’appuntamento organizzativo dello Sci Club 3Punto3 che ha visto impegnati oltre 150 atleti. Mattatore della 2 giorni il napoletano Andrea Ballabio (Sai) che ha vinto, nella sua categoria Master C, tutte e quattro le prove disputare. Altra doppietta di giornata per il laziale Andrea Acquaroni (SC Eur) nel gruppo A e di Cristiano Orlandi (Maestri Laziali) nel gruppo B. Tra le donne vittoria nella prima gara di slalom gigante per la napoletana Giulia Mancini (SC Napoli) mentre la seconda gara è stata appannaggio della fiorentina Sabrina Fanfani (SC Marzocco).

Tra i vincitori di categoria spiccano le vittorie dell’abruzzese Nicola Del Principe, degli emiliani Alessandro Bubani e Renzo Cortesi, del friulano Giancarlo Verritti, del veneto Valerio Locatelli  e del toscano Guido Lamberto Chiani a dimostrazione dell’ampia partecipazione di atleti giunti da tutta Italia.

“Siamo contenti della folta partecipazione di concorrenti giunti in questa località sciistica del nostro Appennino – ha dichiarato il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato – che non ha nulla da invidiare alle più note stazioni di sci delle Alpi. Crediamo che si possa sempre fare di più per questo motivo vi anticipo che per la stagione 2021 ci saranno grandi novità che promuoveranno Roccaraso e il suo comprensorio unendo, con un connubio tra montagna e mare, tutti gli sportivi”.

Alla due giorni di gare hanno partecipato anche le categorie giovani e senior che hanno visto le vittorie di giornata di Giulia Antonucci (SC Napoli) e Stefano Maria Pennino (Sai Napoli) che si sono aggiudicati entrambe le prove di gigante disputate sull’ottima pista della “Canguro” a Pizzalto.

“Un impegno organizzativo notevole considerando le difficoltà delle temperature e della  poca neve presente – ha dichiarato a fine evento Antonio Barulli, presidente dello Sci Club 3Punto3 – eppure ancora una volta abbiamo dimostrato che il sud ha competenze imprenditoriali e tecniche. Senza l’aiuto della famiglia Colecchi, che ha realizzato un capolavoro di gestione con l’ottima preparazione della pista, non avremmo avuto il successo riscontrato”.

A fine marzo, sempre a Roccaraso, gli atleti della categoria Master torneranno a confrontarsi sulle nevi abruzzesi. Lo Sci Club 3Punto3, presieduto da Antonio Barulli, il 28 e 29 marzo organizzerà infatti la finale nazionale del Campionato Appenninico Master dove sono attesi oltre 100 concorrenti sul sito ufficiale sarà possibile seguire le fasi di preparazione all’evento: Sciclub3punto3.it

Lascia un commento

diciotto + diciotto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.