Comune di Napoli, il Direttore generale e Capo di Gabinetto Attilio Auricchio lascia l’incarico

Auricchio ha lasciato ufficialmente per “motivi familiari”. Il sindaco de Magistris: “Grazie per la tenacia. Insieme abbiamo vinto tante battaglie”. L’incarico di Capo di Gabinetto va a Ernesto Pollice mentre il nuovo Direttore generale sarà Patrizia Magnoni

Il colonnello Attilio Auricchio ha lasciato l’incarico di Direttore Generale e Capo di Gabinetto del Comune di Napoli per “motivi familiari”. Il sindaco Luigi de Magistris ha affidato ad interim l’incarico di Direttore Generale a Patrizia Magnoni, mentre il nuovo Capo di Gabinetto è Ernesto Pollice, esperto di finanza pubblica e collaboratore del vicesindaco Enrico Panini.

“Rivolgo ad Attilio – è scritto in una nota del sindaco – un grande ringraziamento per la tenacia, la competenza e la professionalità che ha profuso in questi novi anni nell’interesse della città. Insieme abbiamo vinto tante battaglie. Ad Attilio auguro di cuore un brillante futuro professionale”.

Auricchio in questi anni ha seguito le questioni più delicate per il sindaco: dalla convenzione per il San Paolo con la Società Sportiva Calcio Napoli al debito del Cr8 contratto dal Comune negli anni del post-sisma del 1980. Dal 2014 al 2015 è stato anche alla guida del Comando della Polizia Locale di Napoli.

Ufficialmente Auricchio ha lasciato l’incarico per “motivi familiari”, anche se si vocifera di divergenze con il sindaco sugli incarichi futuri. Adesso il colonnello, che ha lasciato la città per tornare a Roma dove abita, potrebbe riprendere servizio nell’Arma dei Carabinieri dalla quale era in aspettativa.

Lascia un commento

due × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.