Coronavirus ed elezioni regionali in Campania. Picarone: “Difficile fare campagna elettorale”

Il consigliere regionale: “Se fossi io al posto del Governo avrei già dato disposizione di rinviare le elezioni regionali”. Ma il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in queste ore ha fatto sapere che è un’ipotesi remota

Se fossi io al posto del Governo avrei già dato disposizione di rinviare le elezioni Regionali: chi fa campagna elettorale in questo momento è un agente diffusore del Coronavirus, realizza incontri collettivi e individuali, fa riunioni”. A dirlo Francesco Picarone, consigliere regionale della Campania, durante un’intervista al programma Mattina 9 dell’emittente Canale 9 -7 Gold.

“Il problema principale oggi non è concentrarsi sulla campagna elettorale. Bisogna vedere quale sarà l’andamento della diffusione del virus – ha sottolineato Picarone – e se l’escalation sarà contenuta in maniera adeguata. Se si decidesse un rinvio a livello centrale non si sbaglierebbe”.

L’ipotesi di rinvio delle elezioni regionali non è però al momento contemplato secondo quanto fatto sapere dal presidente del Consiglio Conte. “Al momento non sussiste uno scenario di questo tipo”, ha affermato il premier durante un’intervista al quotidiano La Repubblica. Sul finire della primavera si dovrebbe votare in 6 regioni; vale a dire Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana e Veneto. Le elezioni in Valle d’Aosta saranno invece probabilmente rinviate: sono previste per il 19 aprile e un’ipotesi è lo slittamento al 10 maggio.

Lascia un commento

17 − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.