Napoli semi deserta. Parchi chiusi e sanificazione delle strade

Lungomare deserto e negozi chiusi

Napoli, 12 marzo – Parchi urbani e ville comunali restano chiusi. E’ quanto prevede l’ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, emanata oggi, in seguito al Dpcm di ieri del premier Conte.

Buon esito per la prova generale della sanificazione delle strade di Napoli ad opera della Asia, l’Azienda di igiene urbana, e dell’Asl Napoli 1. Mezzi con lavastrade che spruzzano acqua e cannoncini per la vaporizzazione del sanificante hanno attraversato nella notte il centro dal Museo fino a Piazza del Plebiscito in qualche momento anche ricevendo il plauso delle persone che si sono affacciate dai balconi richiamate dal trambusto delle operazioni di sanificazione.

“Abbiamo testato i mezzi – dice il presidente dell’Asia, Maria De Marco, presente alle operazioni – e messo a punto un’inedita sinergia per quanto riguarda la sanificazione insieme con l’Asl. Come previsto dal Comune, continueremo a partire da stanotte l’operazione di sanificazione in tutte le altre strade della città. Un’operazione – aggiunge la De Marco – che è tutta in house senza ricorso a ditte o società esterne, grazie anche alla disponibilità di nostri operatori e del vertice dell’Asl”.

In strada pochissima gente. Sbarrati gli ingressi di negozi di famose griffe di abbigliamento così come fast food e rivendite di souvenir hanno le saracinesche abbassate. Anche sul lungomare, tradizionalmente popolato in periodi normali, da runner e maratoneti oggi non si vede quasi nessuno. Ci sta qualche spostamento in auto ma si tratta di persone che, spiegano, devono raggiungere i luoghi di lavoro aperti. Anche il tradizionale appuntamento con il caffè è rimandato a tempi migliori.

Lascia un commento

11 − 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.