Coronavirus, finiti i posti letto al Cotugno e Monaldi. Nuovi 90 casi

Verso saturazione posti terapia intensiva in 2 ospedali città

Napoli, 23 marzo – Sono 136 i pazienti ricoverati nelle strutture dell’Azienda dei Colli, di Napoli, tra gli ospedali Cotugno, centro di riferimento regionale per le malattie infettive, e Monaldi. La disponibilità di posti letto, in regime di ricovero ordinario, che comprende anche una quota di sub intensiva, è esaurita, perché quelli disponibili sono attualmente occupati.

Dei 136 ricoverati, 127 sono casi confermati di positività al coronavirus, mentre per altri 9 pazienti si è in attesa dell’esito dei tamponi. In Terapia intensiva, al momento sono ricoverate 15 persone, in tutto. Nell’Ospedale Monaldi, si contano altri 6 posti letto ‘liberi’ nel reparto di terapia intensiva. A breve, al Cotugno saranno attivati nuovi posti letto nella palazzina da poco ristrutturate, per far fronte ai ricoveri in aumento.

Intanto sale a 1026 il numero dei casi di coronavirus registrati in Campania. L’unità di Crisi della Regione comunica che in nottata sono pervenuti i risultati del centro di riferimento dell’ospedale Ruggi d’Aragona che nell’ultima sessione di ieri ha esaminato 70 tamponi, di cui 13 risultati positivi. Pertanto il totale dei positivi riferito alla giornata di ieri è di 90. Questo il riparto provinciale: Provincia di Napoli: 543 (281 Napoli Città e 262 Napoli provincia) Provincia di Salerno: 179 Provincia di Avellino: 145 Provincia di Caserta: 124 Provincia di Benevento: 13 Altri in attesa di verifiche: 22.

Lascia un commento

10 − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.