Asse Italia-Cina per innovazione e ricerca

Mercoledì 3 giugno al via la Ci-Lam Academy Sino-Italiana sulla manifattura avanzata

Al via mercoledì 3 giugno la CI-LAM  Academy  il programma di formazione avanzata di CI-LAM – China Italy Laboratory on Advanced Manufacturing, piattaforma bilaterale istituita nel 2017 per promuovere e migliorare i risultati di ricerche e sviluppo congiunti all’avanguardia nel campo della produzione avanzata e intelligente. Partner di questa realtà la Tsinghua University di Pechino, l’Università degli Studi di Bergamo, l’Università degli Studi di Napoli Federico II, China Science and Technology Automation Alliance (CSAA) e Campania NewSteel.

Un asse Cina-Italia che quest’anno assume un valore ancora più forte nell’ottica della cooperazione internazionale. L’avvio della CI-LAM Academy avrebbe dovuto aver luogo negli spazi dell’ateneo cinese ma, a causa dei limiti di viaggio e di distanza imposti dall’emergenza sanitaria globale, il programma originale di attività è stato “virtualizzato” e ampliato, includendo una serie di webinar per professionisti, manager e ricercatori. In particolare prevede Innovation Webinars per per studenti, accademici e professionisti e la seconda edizione della CI-LAM Summer School che si rivolge a studenti, laureati e dottorandi con l’obiettivo di fornire lo stato dell’arte e le direzioni di ricerca future sulle tecnologie avanzate della manifattura avanzata.

Alla cerimonia di apertura dei lavori parteciperanno, tra gli altri, il Ministro dell’Università e Ricerca Gaetano Manfredi, Remo Morzenti Pellegrini rettore dell’Università degli studi di Bergamo, Arturo De Vivo rettore dell’Università Federico II di Napoli, Yang Bin prorettore della Tsinghua University.

Lascia un commento

tre × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.