Bologna-Napoli 1-1. Al Dall’Ara un pari che sta stretto a entrambe le formazioni

Il Napoli in vantaggio dal 7′ con Manolas si fa riprendere all’81’ dai padroni di casa con Barrow

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Tomiyasu, Danilo, Krejci (66′ Dijks); Medel (77′ Baldursson), Dominguez (77′ Poli); Skov Olsen (65′ Orsolini), Soriano, Barrow; Palacio. Allenatore: Mihajlovic.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Hysaj; Elmas (70′ Fabian Ruiz), Demme, Zielinski; Politano (62′ Callejon), Milik (70′ Mertens), Lozano (61′ Insigne). Allenatore: Gattuso.

MARCATORI: 7′ Manolas (P), 81′ Barrow (B)

ARBITRO: Piccinini di Forlì

Tra Bologna e Napoli termina 1-1 la gara del Dall’Ara valida per la 33esima giornata del campionato di Serie A. Un gol per tempo, a passare in vantaggio sono gli Azzurri con Manolas per poi farsi riprendere nel finale di gara dai Rossoblù con Barrow. Un risultato che sta stretto a entrambe le formazioni ma di più ai padroni di casa, visto il numero di occasioni create. Il pari alla fine è comunque il risultato più giusto. Per il Napoli è il secondo pareggio di fila dopo quello con il Milan, così come per il Bologna che nell’ultima di campionato aveva pareggiato con il Parma. La formazione di Sinisa Mihajlovic si porta a 43 punti in classifica mentre quella di Gattuso sale a 53 punti ed è sesta a pari punti con il Milan, quinta la Roma con 57 punti dopo la vittoria con il Verona.

Gattuso cambia ben 8 giocatori rispetto alla formazione scesa in campo con il Milan. Il Napoli parte forte ma non gioca come sa fare, subito dopo essere andato in gol con Manolas di testa su calcio d’angolo di Politano infatti gli Azzurri iniziano a lasciare troppo campo ai padroni di casa e a subirne gli attacchi. Fortunatamente la formazione di Sinisa Mihajlovic non trova molti spazi per andare al tiro, anche a causa di una costruzione di gioco lenta e prevedibile. Va detto comunque che nel corso del primo tempo ai Rossoblù viene annullato un gol con Mbaye (giustamente, ndr) per fuorigioco.

Nel secondo tempo il Bologna si fa vedere di più dalle parti di Meret e anche l’inserimento da parte di Gattuso di alcuni titolari non sortisce l’effetto sperato. Ancora un gol annullato ai padroni di casa per fuorigioco, questa volta a essere in offside è Palacio sul lancio del neo entrato Orsolini. Nell’ultima parte di gara ormai è un assedio e il gol è nell’aria: a firmarlo all’81’ è Barrow, bravo a inserirsi tra le linee di un Napoli posizionato malissimo nell’occasione. Nei minuti finali si assiste a un monologo dei Rossoblù. Palacio prima, poi ancora Barrow e soprattutto Danilo (sfortunato nel prendere il palo, ndr) fanno tremare il Napoli sfiorando il raddoppio. Per rivedere gli Azzurri dalle parti di Skorupski bisogna aspettare il 94′ con un tiro di Mertens che termina di poco fuori. Troppo poco quanto fatto vedere dagli Azzurri per vincere, al triplice fischio il pari risulta essere il risultato più giusto.

Lascia un commento

nove + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.