Sequestrate 150 tonnellate rifiuti nel Napoletano

Denunciato 70enne di Ercolano. Sequestrati anche mezzi meccanici

Napoli, 27 luglio – Centocinquanta tonnellate di rifiuti di vario genere, anche pericolosi, sequestrati e un uomo di 70 anni denunciato per violazioni al Testo Unico sull’Ambiente. E’ il bilancio di una operazione della Guardia di Finanza di Portici che ha scoperto gli scarti ad Ercolano (Napoli) un’area di 1.100 metri quadrati adibita a deposito abusivo di immondizia.

I finanzieri, nel corso dell’operazione, hanno sequestrato anche alcuni mezzi meccanici, accertando che il responsabile aveva realizzato un’attività di raccolta e gestione rifiuti in assenza di qualsivoglia titolo abilitativo in materia ambientale ed in assenza di iscrizione all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali. Inoltre, lo stesso aveva realizzato una struttura abusiva in ferro di circa 40 metri quadrati impiegata per il deposito degli automezzi.

Lascia un commento

17 − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.