Gestione Covid19, de Magistris sui presidenti di Regione: “Sono stati trasformati in monarchi, qualcuno è diventato tiranno”

Secondo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in merito all’uso delle mascherine il governatore De Luca sta assumendo “atteggiamenti schizofrenici”

“Le campagne elettorali non aiutano e non aiuta il fatto che a settembre si vada a votare in molte Regioni e così anche il Covid diventa campagna elettorale. Purtroppo i sindaci e le Regioni complessivamente in questa vicenda non hanno avuto buoni rapporti: i sindaci sono stati lasciati nell’angolo e i presidenti di Regione sono stati trasformati in monarchi, qualcuno è diventato anche tiranno”. A dirlo ai microfoni di Rai Radio 1 il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in relazione alla gestione del coronavirus Covid19 da parte dei governatori.

Quel “tiranno” ovviamente sembra riferisi all’inquilino di Palazzo Santa Lucia. In particolare secondo de Magistris, in merito alle multe agli esercizi commerciali (vai all’articolo) per il mancato uso delle mascherine sul volto da parte di dipendenti e/o clienti, “il presidente De Luca assume atteggiamenti schizofrenici”. “De Luca – spiega de Magistris – continua a sostenere che dopo le 22 non puoi prendere un gelato all’aperto ma puoi prenderlo all’interno del locale, quando qualsiasi virologo dice che è più sicuro all’aperto che al chiuso. Abbiamo discoteche con mille persone una addosso all’altra e poi – conclude – si sanziona con 30 giorni di chiusura un negozio nel quale magari per un momento la commessa ha la mascherina abbassata, il che è sbagliato, manca la proporzionalità”.

Lascia un commento

16 + 20 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.