BREAKING NEWS (ore 10,15): Tre scosse di terremoto nell’area flegrea. Nessun danno a cose e/o persone. Ore 10.30, 5° scossa: è sciame sismico. AGGIORNAMENTO (ore 11,50): è Bradisismo.

Napoli, 7 settembre 2012. Ore 10.30. Pochi minuti fa, dalle ore 10,00 alle 10,30 circa, cinque lievi scosse di terremoto sono state percepite nella zona flegrea, tra gli Bagnoli, Agnano, Astroni e Pozzuoli.

Si sono avvertiti tre forti boati che provenivano distintamente dal suolo, non ci risulta che abbiano procurato alcun danno alle persone o alle cose, fatta eccezione un rinverdire vecchie reminiscenze di un bradisismo nemmeno poi tanto lontano.

Vi aggiorneremo non appena riceveremo informazioni precise dagli organismi di vigilanza sulla natura ed intensità dello sciame sismico.

Ore 11.50 – Intanto il direttore dell’Osservatorio Vesuviano si è apprestato a smentire una correlazione tra sciame sismico e trivellazioni nell’area ex Italsider di Bagnoli, dichiarando che i timori paventati dalla popolazione sono infondati. Lo sciame sismico è dovuto ad un’intensificazione negli ultimi mesi del fenomeno del bradisismo.

L’attività sismica di oggi si è succeduta con un intervallo di pochi minuti tra una scossa e l’altra, con epicentro nel vulcano SolfataraLe scosse maggiori si sono avute alle 9,34 e alle 10,25, con magnitudo rispettivamente di 1.6 e 1.5.

Lascia un commento