Regionali Campania 2020, Caldoro all’attacco: “Le 15 liste di De Luca hanno ognuna un padrino”

Il candidato del centrodestra alle regionali in Campania: “Chi le conosce queste liste? Tranne il Pd e Italia Viva per il resto non si capisce nulla”

“I cittadini sono scioccati quando vedono 15 liste. Ogni lista di De Luca ha un padrino: il padrino è la Regione che ha dato i soldi, compra candidati e compra voti, li mette in lista con liste sconosciute, che si vedono per la prima volta in Italia e in Europa. Tranne il Pd e Italia Viva per il resto non si capisce nulla, sono nate per interessi dei candidati, delle poltrone e dei trasformisti”. A dirlo Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alle elezioni regionali in Campania, alla presentazione della lista Nuovo Psi/Udc – Caldoro Presidente.

“Noi abbiamo un’etica e una morale in politica – ha aggiunto l’ex governatore –. Diciamo con chiarezza ai cittadini che siamo quei movimenti politici di centrodestra: i tre grandi partiti del centrodestra, l’Alleanza di Centro e l’Unione di Centro, che rappresentano la parte socialista e riformista. Poi abbiamo aggiunto alla coalizione una lista alla quale tenevo particolarmente, che è quella del Sud e della macroregione”

Lascia un commento

cinque × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.