Covid, scuole dell’infanzia ancora chiuse in Campania

Nessuna riapertura della scuola dell’infanzia in Campania il 24 novembre in assenza di condizioni certe dal punto di vista sanitario

E’ questo lo scenario verso il quale va la Campania come ha fatto intendere oggi il governatore campano Vincenzo De Luca. “Abbiamo approvato una ordinanza – ha ricordato nel suo intervento social – che prevede la possibile riapertura degli asili e delle prime elementari. Ma abbiamo subordinato questa eventuale apertura ad un accertamento epidemiologico. In questo momento abbiamo una ondata di richieste per non aprire con genitori sinceramente preoccupati.

Allora, la riapertura per il 24 era una previsione ma noi non apriremo nulla se non avremo la sicurezza dal punto di vista epidemiologico. Abbiamo scelto una linea di rigore e la manterremo. Quindi, non voglio anticipare nulla, ma è possibile, forse probabile, che non si riapra quando abbiamo previsto di riaprire e comunque non apriremo nulla se non ci sono certezze dal punto di vista sanitario. C’e’ un lavoro in corso di screening che andra’ oltre la data prefissata per una possibile di riapertura e andremo probabilmente a una proroga anche di questa data. In ogni caso tranquillizzo tutti – ha concluso De Luca – non apriremo nulla se non ci saranno condizioni di assoluta tranquillita’”

Intanto ecco il bollettino odierno. Sono 4.226 i nuovi contagi Covid rilevati in Campania (di cui 593 sintomatici) su 27.649 tamponi: il rapporto tra casi e test è al 15,28%. Il rapporto dell’Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, segnala anche 25 vittime che portano il totale dei deceduti a 1.217.

Lascia un commento

quindici + diciotto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.