De Magistris sul mancato commissariamento: “Non ci ha salvato Forza Italia”

Il sindaco ha parlato del commissariamento scongiurato con l’approvazione del bilancio di previsione 2020-2022

“Ho visto che sul piano politico ma anche mediatico è passato il racconto che il commissariamento è stato evitato per i voti di Forza Italia. Se fosse così ne darei atto, ma non è così”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, parlando del commissariamento scongiurato con l’approvazione del bilancio di previsione 2020-2022 (vai all’articolo).

“Forza Italia attraverso i suoi rappresentanti, soprattutto su chi doveva votare, ha votato no – ha spiegato il sindaco –. Il bilancio è passato per il voto di Anna Ulleto e con il contributo di persone responsabili che hanno messo al centro l’interesse della città per evitare la sciagura del commissariamento. I partiti hanno votato tutti per il commissariamento: Pd, Italia Viva, Movimento 5 Stelle, Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia. Ha vinto il Consiglio comunale nell’espressione di libere coscienze, oltre alla maggioranza politica che ha espresso questo voto. Va confermata anche la correttezza dell’opposizione in una giornata molto difficile”.

Secondo il primo cittadino “è stata una pagina che ora va chiusa e bisogna guardare avanti”. “Ci tengo a sottolineare che questo dibattito che si è acceso sul fatto che la nostra esperienza sia stata salvata da un partito come Forza Italia non corrisponde al vero. Che poi all’interno del centrodestra ci siano stati atteggiamenti di responsabilità e maturità è un fatto bello per la città che va sottolineato in quanto tale. L’approvazione dei bilancio di previsione è stata una grande vittoria del Consiglio comunale, dell’Amministrazione, ma soprattutto una grande vittoria della città”, ha concluso de Magistris.

Lascia un commento

1 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.